Articoli marcati con tag ‘vibrazioni’

Il 2012 e l’Età dell’Intuizione

terzoocchio

Ma che diamine sta succedendo?” – Sento sempre più spesso ripetermi in giro.

Precarizzazione nei rapporti sociali, relazioni sentimentali che procedono a singhiozzo, intermittenza lavorativa, surplus informativo, instabilità umorale, crollo dei vecchi paradigmi, certezze che si sgretolano da ogni dove, caos sociale, economico e politico.

Tutto ciò che prima sembrava certo, stabile e duraturo sembra ora cedere il passo ad una liquidità dell’esistenza. Ciò che ieri era valido sembra non esserlo più oggi e nessuno sa se lo sarà anche domani.

Le informazioni da recepire, elaborare ed apprendere sono sempre troppe ed il tempo per aggiornarsi sul veloce mutare dei tempi appare insufficiente.

Se senti che nella tua vita stai assistendo ad uno crollo delle certezze allora ti dò il mio Benvenuto nell’Età dell’Intuizione.

:-)

Ciò a cui stiamo partecipando, secondo Penney Peirce è il passaggio dall’Era dell’Informazione (nella quale si accumulano dati ed esperienze di vita) all‘Età dell’Intuizione nella quale, dopo aver attraversato questa fase transitoria di apparente caos, potremo accrescere le nostre facoltà intuitive e attingere energia dalle nostre riserve naturali di illuminazione.

L’Età dell’Intuizione si sta affacciando ora e quando il processo d cambiamento sarà del tutto concluso, ci sentiremo completamente connessi agli altri e al campo unificato della realtà. Questo farà sì che potremo percepire la realtà non più come caotica e frenetica ma, ricca di senso e profondamente piena.

Quando l’Età dell’Intuizione sarà pienamente reale per tutti potremmo allora dire:  “prima tutto mi accadeva. Ora sono io che accado a me stesso“.

Questo passaggio (dall’Era dell’Informazione all’Età dell’Intuizione) è spiegato brillantemente  da Penney Peirce nel suo libro: Frequency. Il potere delle vibrazioni personali.

Devo confessarti che tra tutto ciò che ho letto sinora a proposito del 2012 e del cambiamento di coscienza, questo è indubbiamente il libro che pù mi è piaciuto, con cui rientro in perfetta risonanza e che mi convince fino in fondo.

Il libro della Peirce è davvero straordinario perchè aiuta ad allinearci con le vibrazioni del pianeta che stanno mutando e non è azzardato dire che è uno di quei testi che ti cambia la vita.

Quando leggi Frequency sperimenti immediatamente un innalzamento della tua frequenza vibratoria perchè entri in relazione con l’alta vibrazione del testo e subito ti sintonizzi ad essa.

L’autrice spiega che anche se questi tempi appaiono caotici, in realtà celano delle grandi opportunità di cambiamento positivo per tutti.

Cito le sue parole in proposito:

Avete senza dubbio notato che viviamo tempo caotici, ma straordinariamente potenti. Come animali irrequieti che preavvertono un terremoto in arrivo, anche voi potreste sentire il fremito di un grande cambiamento.

E’ difficile non accorgersi che oggi tutto è labile come acqua che bolle. Il lato positivo è che la volatilità ci sta riscuotendo e spingendo a sperimentare noi stessi in un modo totalmente nuovo, non tanto come corpi fisici solidi separati da uno spazio vuoto quanto come esseri energeticamente vibrazionali che vivono in interdipendenza con altri esseri vibrazionali in un mondo vibrazionale”.

Come vivere allora in armonia con le nuove energie del processo evolutivo che ci porterà da un identità fondata sulla paura ad una basata sull’amore e l’interrelazione?

Penney Peirce individua diversi esercizi da fare per insegnarci ad adattarci al nuovo scenario vibrazionale, naturalmente non posso elencarli tutti, e mi limiterò a riportare le sue considerazioni più interessanti.

1) Per prima cosa suggerisce di sentirci pienamente degni di amore, amati e amorevoli, ciò aiuterebbe a dissolvere le ultime barriere che ci impodiscono di risvegliarci del tutto al nostro vero Se’ e alla percezione dilatata

2) In secondo luogo consiglia di familiarizzare con l’ascolto della nostra anima ed ascoltare l’intuito personale che è un richiamo  contenente messaggi universali (a differenza del perdere energia e tempo nel chieder a destra e manca opinioni sul da farsi)

3) Sentirsi in pace con il tutto, maturando la consapevolezza che si è parte del tutto

4) Sviluppare un atteggiamento neutrale e abbandonare l’idea che si è vittime perseguitate dalle ingiustizie

5) Riconoscere nell’altro il proprio Se’

6) Essere nel presente

7) Incrementare la compassione, l’empatia e la piena fiducia ovvero esperire un sentimento di comunanza

8 ) Scegliere ciò che ci sta scegliendo ovvero dire sì alla vita, consci che ciò che si sta per ricevere è esattamente quello di cui abbiamo bisogno

9) Non pensare a se stessi o agli altri in modi che riducono la nostra magnificenza o il nostro potenziale

10) Scegliere una vita semplice

Naturalmente l’autrice non fa un decalogo, ti ho sintetizzato i punti che ritengo più utili nel libro ed ho stilato questo prontuario per l’innalzamento delle vibrazioni.

Ti saluto con affetto

La Luce che in me conosce e ama la Luce che è in te“.

A presto.

Simona

Il 2012 e l’Ascensione

merkaba

Ciao,

scrivo questo post per far chiarezza sul concetto di “Ascensione” un termine ricorrente nella letteratura sulla Nuova Era.

L’Ascensione è uno stato da raggiungere verso cui siamo tutti destinati. Chi prima e chi dopo ascenderà. Alcuni sono già divenuti “Maestri Ascesi“, altri lo diverranno dopo il 2012, altri, ancora dopo.

Ma vediamo da vicino in cosa consiste l’Ascensione visto che ci interessa tutti.

:-)

Diversamente da quanto si può credere l’Ascensione non corrisponde alla morte fisica, nè ad un’elevazione in cielo circondati da nuvolette.

Ascendere significa raggiungere un nuovo stato vibratorio (ascensione sta appunto ad indicare non una salita in Cielo bensì l’innalzamento delle vibrazioni) e recuperare tutte le nostre potenzialità di essere divini assopite da milenni.

Cosa avverrà concretamente?

Raggiungeremo una Nuova Terra, incontreremo i nostri fratelli extraterrestri e intraterrestri (coloro i quali dimorano nella Terra Cava e che hanno da tempo raggiunto stati di elevazione spirituale superiori ai nostri) che ci abbracceranno e ci istruiranno sulla nostra nuova forma di esistenza.

Spetterà a noi poi decidere se tornare sulla vecchia Terra aiutando, da Maestri Ascesi, chi non è ancora pronto per l’Ascensione, se viaggiare interdimensionalmente tra gli spazi e le galassie o ritornare all’Amore originario da cui Tutto ha preso forma.

Sembrano scenari da fantascienza?

Non lo sono. Molte anime in questo momento stanno operando per la nostra Ascensione nel pieno rispetto del nostro sacro libero arbitrio, garantendoci tutto il supporto necessario per questa fase di transizione.

Di testimonianze sul futuro che ci attende ce ne sono molte e Federico Cellina ne ha raccolte parecchie nel suo ebook  “Terra Cava. Nuova terra” nel quale il fenomeno dell’Ascensione è spiegato molto chiaramente e con dovizia di particolari.

Ci spiega Cellina nel suo testo:

L’Ascensione è un viaggio grandioso che gli Angeli sperano vorremmo e potremo fare in molti. Ma è un viaggio che si conclude non già lasciando la Terra, bensì rimanendo su di essa, su una Terra però purificata e trasformata in un pianeta di Luce, in un mondo di Quinta Dimensione.

Chi fa questo passo non va proprio da nessuna parte, come invece in genere si pensa: noi restiamo dove siamo, quindi sulla Terra. Non cambiano le leggi della fisica e la natura dell’Universo tutto attorno a noi non muta. E’ solo il panorama attorno a noi che cambia, sono le nostre preferenze che cambiano, cambia chi noi siamo, cambia la realtà dimensionale in cui opera il nostro DNA.

Cambia tutto così tanto che noi, portato a termine il processo di Ascensione, misureremo la nostra vita in un prima e in un dopo questa trasmutazione”.

Ci saranno pertanto due realtà olografiche che rappresentano il pianeta Terra su di una di esse saranno collocati i non ascesi che continueranno a vivere la Terza Dimensione senza accorgersi di nulla mentre sull’altra vi sarà chi, una volta asceso sperimenterà la bellezza di una vita senza tribolazioni in pieno possesso di tutte le facoltà divine che giacciono sepolte in noi.

Non ci sarà biasimo per coloro i quali rinvieranno l’incontro con l’Ascensione, nessuno li giudicherà, ma saranno amati e assistiti fino a quando decideranno di continuare il percorso evolutivo in Quinta Dimensione.

:-)

Ma come ci si prepara ad ascendere?

Se avessimo scelto la strada dell’Ascensione… cosa dovremmo fare?

Amando noi stessi pienamente come non abbiamo mai fatto. Rispettando la nostra natura divina.

Dice infatti Cellina, in un altro passaggio:

“Non è infatti possibile evolverci se non abbiamo capito che noi siamo Esseri Divini degni del massimo amore e rispetto, anzitutto e sopratutto da parte nostra, e che il motivo principe per cui ci siamo incarnati così tante volte, è stato, ed è tuttora, quello di portare a termine ogni volta un’ulteriore tappa del nostro viaggio spirituale.

Se non amo me stesso e non faccio di tutto per rispettar eil cammino che mi sono proposto per questa vita come posso infatti  far evolvere un qualcosa che io stesso non conosco e il cui valore non riconosco?”

Questo è il passaggio del libro che più mi piace perchè ci ricorda come possiamo essere leggeri, utili e traboccanti di amore per gli altri quando per noi stessi abbiamo rispetto, stima e fiducia in abbondanza.

Innammorati di te. Sii felice per come sei. Sii contento di stare con te e non mortificarti mai perchè sei Luce e faro, sei un Essere coraggiosissimo che ha deciso di intraprendere un viaggio impervio di cui tutto il Cosmo ti è grato.

Con amore.

Simona

:-)

L’importanza delle buone vibrazioni

Chi emette buone vibrazioni, non sarà toccato da nulla.

Chi vibra alto è come schermato da un filtro di Luce che si irradia dai bordi del proprio corpo ed investe i nostri spazi abitati.

Questa aura di luce attirà a sè ciò che è utile e buono per lo svilippo psico-fisico della persona e respinge ciò che è di intralcio. E’ possibile immaginarla come una cornice dorata che illumina ciò che è rilevante per noi, apparendo in forma più vivida.

La luce proiettata sugli oggetti rende più visibile ciò che è utile e buono per il nostro benessere e noi percepiamo una conseguente maggiore attrazione per questa cosa (intesa di volta in volta come oggetto, persona, evento etc.).

Chi vibra alto è come se fosse custodito da uno scudo protettivo che rigetta ostacoli ed insidie sul cammino.

Ciò non significa ingenuamente che chi vibra alto non troverà problemi sul percorso biografico, ma che avrà tutti gli strumenti cognitivi, spirituali e materiali per fronteggiarli e padroneggiarli senza sforzo.

Vibrare alto significa anche (e sopratutto) coltivare pensieri sereni sul presente e sul futuro; avere un atteggiamento benevolo e accogliente verso ciò che accadrà, fiduciosi che nulla può scalfire la nostra tranquillità.

Se tutto questo è vero per il futuro, è tanto più vero per il 2012.

Chi vibrerà alto e continuerà a suonare con il proprio corpo la melodia armoniosa scaturita da un animo placido, non dovrà temere nulla, poichè a costui sarà scansato ogni pericolo, qualora accadesse.

Qualora qualche cambiamento climatico o geologico investirà la Terra, non ci sarà alcun rischio per colui che vibrerà alto e continuerà a produrre pensieri positivi e sani.

In maniera imprevista sarà sottratto da qualsiasi minaccia poichè è scritto che costoro: “potranno toccare serpenti velenosi, bere veleni mortali e non subiranno alcun danno” (tratto dal Nuovo Testamento).

C’è addirittura chi ipotizza, che qualora avvenissero grandi sconvolgimenti sulla Terra, gli amici/fratelli della Confederazione Galattica, preleveranno letteralmente chi vibrerà alto per condurlo al sicuro.

Io questo francamento non so se avverrà, so solo che non sarà mai troppo ripetere quanto è importante abitare una mente placida, ricettiva e pronta ad accogliere tutto ciò che dona di buono l’Universo.

E’ anche per questo che è così importante non temere nulla, ma familiarizzare con il senso di gioia e di pienezza che è poi l’atteggiamento verso cui tutti, in un modo o l’altro, anelano.

i
Scarica ora GRATUITAMENTE il report:
"Perchè non ha senso temere la data 2012"



Inserisci qui in basso il tuo nome e l'e-mail su cui desideri ricevere il report OMAGGIO

NB: iscrivendoti riceverai immediatamente il report e successivamente altri omaggi, inoltre sarai avvertito di tutte le novità legate a questo sito (in ogni email sarà presente un link per cancellarsi e non ricevere più notifiche, quindi massima libertà). I dati non saranno mai ceduti a terzi. Inserendo i propri dati si accettano automaticamente queste condizioni. Inserendo il nome e l'email nel form si dichiara anche di aver letto ed accettato interamente l'informativa sulla privacy.
Come diventare una Dea
Tre passi per essere divina

di Simona Vitale



L'intento dell'ebook non è soltanto quello di andare a recuperare una memoria mitica perduta ed in parte rimossa, ma anche quello di fornire le tre chiavi per vivere appieno la femminilità: consapevolezza, creatività ed autorità interiore, nonché di contribuire alla diffusione di una forma pensiero egualitaria, di sostanziale pace tra i sessi e di valorizzazione delle specificità di genere.

Clicca qui per acquistarlo a 5,90 euro

DONNE ED AUTOSTIMA
ANSIA? NO PROBLEM
Ad
IMPARA A DIRE NO
Ad
CAVALCA LA FORTUNA
Ad
LA SOLUZIONE ALL’INSONNIA
TOP E-BOOK

Ebook
LE 7 DEE E GLI 8 DEI DENTRO DI TE
LE 7 DEE E GLI 8 DEI