Articoli marcati con tag ‘luce’

“Il codice della Luce” di Daniel Lumera

Daniel Lumera

Daniel Lumera

Ho conosciuto Daniel Lumera a settembre 2011 nell’ambito de “Il Mandir della Pace”, un incontro internazionale di dialogo interreligioso che si svolge ogni anno ad Assisi.

In precedenza lo avevo già visto tramite alcuni video (come quello presente nel post)  nei quali presentava il suo libro “Il codice della Luce“.

Daniel è laureato in Scienze Naturali, è un ricercatore indipendente, pratica la meditazione da quando era adolescente ed attualmente collabora presso diversi atenei dove divulga il suo messaggio sugli effetti benefici del Sole.

Il messaggio di Daniel cattura  l’attenzione (anche quella dei più scettici) perchè si coglie subito sia l’autorevolezza scientifica delle sue parole sia l’autenticità con cui le espone.

Ascoltandolo non si può non essere d’accordo su una verità tanto semplice quanto inconfutabile:

L’energia solare è una delle fonti più salubri che disponiamo ed è assolutamente gratuita.

Daniel giustamente ci ricorda che è stata fatta una campagna mediatica molto negativa sugli effetti solari, quando invece essi sono portatori di grandi risorse che vanno a beneficio del nostro sistema fisico, cognitivo ed emozionale.

Il Sole è sempre stato venerato sin dall’antichità e se dall’epoca pre-alfabetica se ne onorava già la presenza ,un motivo pur ci sarà.

Ciò che suggerisce Daniel è di riprendere il contatto con il Sole, esporsi ai suoi raggi secondo l’ispirazione del buon senso e lasciarci ricaricare/fecondare da questo pianeta fino a cogliere il suo punto di vista.

Dal Sole prenderemo quindi nutrimento ad ogni livello e ci sentiremo rigenerati al solo immaginare di essere nel suo centro, come una fonte di calore che illumina tutto, incondizionatamente.

Adottare il punto di vista del Sole favorisce, inoltre, una prospettiva allargata della nostra situazione attuale ed ogni problema o disagio, visto da quest’ottica, si dota di senso e appare gestibile.

Favorire un’ottica solare significa prediligere un atteggiamento volto all’unità, al calore, alla compassione, ma anche all’accettazione del nostro potere.

Del resto come posso sentirmi inerme ed indifeso se pratico l’arte di essere il Sole?

Questa pratica definita “Inner Sun” permette di considerare una questione dolorosa sul piano terrestre dall’ottica del Sole. Dal collegamento che si stabilisce tra l’essere umano e questo pianeta scaturiscono informazioni e  consapevolezza che donano sempre una sensazione di maggiore pace e di maggiore armonia.

Inoltre sono davvero così tanti gli effetti positivi scaturiti da una regolare e corretta esposizione alla luce solare che non basta un solo articolo per contemplarli tutti.

Di seguito ne riporto alcuni estratti direttamente dal libro “Il codice della Luce“.

- Migliora la resistenza fisica

- Migliora la capacità di attenzione e apprendimento

- Migliora il sistema immunitario

- Migliora la qualità delle emozioni

- Migliora la tolleranza alla fatica e allo stress

- Riduce i comportamenti aggressivi e migliora il carattere

- Regolarizza gli impulsi fame/sete/sonno (riduce la fame e l’appetito compulsivo)

- Migliora i tempi di recupero da situazioni di fatica e malattie

- Ha un’azione preventiva sul rischio di tumori

- Migliora la crescita e lo sviluppo

- Migliora la capacità di apprendimento, la memoria e l’intelligenza

- Riduce il colesterolo nel sangue

- Incrementa il testosterone negli uomini e il progesterone nelle donne

- Produce vitamina D (assorbimento calcio e minerali)

- Ha un’azione germicida nel caso di malattie infettive

- Regola i cicli di sonno e regolarizza l’orologio biologico

- Migliora la circolazione epidermica (azione rassodante)

- Aumenta la libido e le capacità riproduttive

- Migliora la circolazione (capacità di trasportare cibo nel sangue)

- Ha effetti terapeutici per artriti, reumatismi, artrosi

- Migliora la vista

- Riduce la necessità di consumare droghe o alcol.

Naturalmente questi effetti sono tanto più apprezzati, tanto più si accoglie l’energia solare con consapevolezza e piena presenza.

Inoltre risulterà banale dirlo, ma è importante specificare che bisogna esporsi al Sole con saggezza: se siamo abituati a vivere rintanati in spazi al chiuso e illuminati solo dall’energia artificiale per gran parte dell’anno e con una pelle particolarmente delicata, non ha senso di punto in bianco rosolarsi al Sole per ore e ore di fila.

Bastano anche 10 minuti al giorno ed in questo periodo, con le basse temperature, si apprezza maggiormente il suo tocco guaritivo.

A tal proposito ci informa Daniel:

Sembra che esporsi al Sole con temperature inferiori ai 18° C sia più salutare e benefico“.

Ad ogni modo, oltre a ricordarci quanto sia fondamentale nutrirci di luce naturale ed adottare un punto di vista centrato come quello solare, il libro di Daniel esplora anche le infinite risorse umane e ne dà testimonianza attraverso i racconti di individui che hanno vissuto storie straordinarie.

Mi riferisco alle storie di quegli uomini e quelle donne che per periodi prolungati hanno smesso di nutrirsi e dormire, alimentati solo dall’energia solare.

Le loro storie ci rammentano che siamo fatti di luce, che di essa ci nutriamo e che ogni informazione è espressa sotto forma di scia luminosa.

Quando mangiamo…mangiamo Luce…

Quando respiriamo… inaliamo ed emettiamo Luce…

Quando comunichiamo…trasmettiamo informazioni di Luce…

Anche non facendo niente… in maniera inconsapevole..emaniamo comunque Luce.

:-)

Un abbraccio fotonico!

Simona

:-)

PS

Oltre a “Il codice della luce“, consiglio di visitare il sito di Daniel Lumera, per aggiornarsi su corsi e tappe formative:

http://www.sunconscience.com/sezione.php?section=2&lang=it

La meditazione della Luce Bianca

meditazione luce biancaCiao,

ho creato per te la meditazione della luce bianca un audio  che infonde coraggio e fiducia da ascoltare prima di affrontare una prova importante: un esame, un’esibizione, un appuntamento, una gara, un incontro nel quale ti sarà chiesto di parlare in pubblico, etc.

La meditazione della Luce Bianca è nata così:

Qualche mese fa un mio amico doveva sostenere un esame all’Università e la sera prima era molto agitato perchè temeva di farsi prendere dall’emotività e rovinare così un momento cruciale nella sua carriera accademica.

Si confidò con me circa le sue paure ed io al momento inventai una meditazione per fargli ritrovare la calma, la centratura e la sicurezza in se stesso.

L’esame andò bene e mi ringraziò più volte, ma io gli ricordai che era merito suo aver riacquistato la fiducia nelle proprie capacità.

Seguirono altri esami ed il mio amico ancora rievoca le parole di quelle sera prima di recarsi all’università e sostenere una nuova prova.

Sebbene io faccia uso della pratica meditativa tutti i giorni, non avevo mai ascoltato quelle parole che mi uscirono di bocca spontaneamente e da allora non ci pensai più.

Poi, un mese fa circa, si presentò una situazione analoga.

Una mia amica era molto preoccupata per via di un’esibizione di danza che avrebbe dovuto fare da lì a poche ore.

Mi chiese di darle la mano e infonderle coraggio.

Eravamo su di un autobus, io le tenni la mano e ripescai dalla memoria la meditazione che avevo inventato per il mio amico. La rielaborai, la resi più articolata e la pronunciai nuovamente.

La mia amica si abbandonò in uno stato di pace e l’esibizione fu un successo.

Qualche giorno fa ho pensato di scrivere la meditazione, poi ribattezzata della Luce bianca, affinchè non vada persa nei meandri dell’oblio.

Grazie a Felicia Ursarescu di FeliceMentericca.com, che ha curato l’editing dell’audio, ho così creato “La meditazione della Luce Biancache può essere scaricata in questa pagina.

Come spiego nell’audio:

L’uso costante della pratica meditativa non ha controindicazioni, ma solo benefici.

Meditare ogni giorno rafforza il sistema immunitario, la concentrazione e migliora il sonno.

Meditare inoltre ti aiuta ad essere più centrato ed equilibrato nella vita.

Favorisce uno stato d’animo calmo ed una maggiore lucidità.”

Contrariamente a quanto si crede, meditare non impone posture complesse, nè richiede un viaggio doloroso nell’inconscio.

E’ una pratica rigenerante nella quale si sospende per qualche minuto il chiacchiercco interiore con l’effetto sbalorditivo di sentirsi più centrati e fiduciosi.

Ricapitolando..l’uso prolungato della pratica meditativa:

- Rinforza le difese immunitarie

- Favorisce sonni ristoratori

- Placa le ansie

-Incrementa l’autostima

- Stimola il coraggio

- Aiuta la concentrazione

- Acquieta l’animo in uno stato di pace interiore

- Favorisce la lucidità

…grazie al contatto con le risorse interiori che ciascuno possiede ed il cui serbatoio è praticamente illimitato.

:-)

Spero che l’ascolto di questo audio ti porti coraggio e serenità.

Un abbraccio di cuore.

:-)

Simona

PS

Raccontami la tua esperienza con la pratica meditativa. Hai mai meditato? Che tipo di benefici ne hai ricavato?

Il mantra della circolazione della Luce

LUCE2

Il mantra che segue mi è stato segnalato da un’anima speciale, la quale mi ha raccomandato di diffonderlo ed io non posso che riproporlo qui con amore.

E’ un mantra molto potente, carico di amorevolezza.

Si percepisce la sua forza e la sua buona vibrazione sin dalla prima lettura.

Eccolo.

Il mantra della circolazione della Luce

Che la Luce Solare del Cristo

inondi e riempia tutti i canali!

Che tutti i canali in perfetto accordo

formino una rete di distribuzione!

Che questa rete di luce planetare

illumini ogni angolo della terra!

Che la Terra sia Cristificata

diventando una Stella di Libertà!

Che in questa grande Comunione di Luce

noi tutti compiamo la nostra funzione di mediatore

essendo da oggi il Cristo in azione.

AUM

“”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”"”

Con immensa gratitudine per tutti quelli che passano di qui.

Simona

Il 2012 ed il black out sulla Terra

black-out

Ciò che riporto oggi è una notizia saltellata qui e lì in questi giorni sulle principali testate (nostrane e non). La Nasa annuncia che tra il 2012 ed il 2013 una tempesta solare provocherà il black out totale delle linee elettriche sul Pianeta e Repubblica.it propone uno scenario catastrofico.

Milioni di persone senza elettricità nel 2012, cibo e medicine che vanno a male nei frigo spenti, telefoni e satelliti fuori uso. Uno scenario da “day after” che potrebbe essere derubricato alla voce “catastrofismo”, se non fosse che l’allarme viene dalla Nasa e dalla National Academy of Sciences. E nella parte del cattivo che mette a repentaglio la civiltà, una volta tanto, non ci sono le attività umane, l’inquinamento o il riscaldamento globale.

Il nemico a sorpresa è il Sole, artefice della vita sulla Terra, che con un colpo di tosse potrebbe mettere ko le infrastrutture sulle quali l’Occidente prospera.

Da dicembre, l’attività del Sole sta lentamente aumentando. La nostra stella varia il suo campo magnetico ogni 11 anni e a un certo punto si raggiunge un picco di fenomeni (eruzioni solari e getti di massa coronale) dai quali si sprigionano grandi quantità di energia e di radiazioni.

Tali getti possono raggiungere la Terra dando luogo a tempeste geomagnetiche. L’atmosfera ci protegge, gli effetti diretti delle tempeste solari sulla salute sono trascurabili, ma il loro impatto sulle strutture socio-economiche potrebbe essere disastroso.

Gli astronomi osservano questi fenomeni dal 1859 quando una tempesta geomagnetica di proporzioni straordinarie, oltre a rendere possibile l’osservazione di aurore come quelle polari in Italia e a Cuba, fece incendiare alcuni cavi del telegrafo in Europa e negli Stati Uniti.

A maggio del 1921, un’altra tempesta provocò una serie di cortocircuiti, mettendo fuori uso le linee elettriche e quelle telefoniche sulle due sponde dell’Atlantico.

Ma cosa accadrebbe se eventi del genere si verificassero oggi che un’intera civiltà è stata fondata sull’elettricità e le telecomunicazioni?

La risposta degli esperti è tutt’altro che confortante: “L’energia elettrica è la chiave di volta tecnologica della società moderna, dalla quale dipendono tutte le altre infrastrutture e gli altri servizi”, si legge in un rapporto di 132 pagine commissionato dalla Nasa alla National Academy of Sciences.

“Se la tempesta del 1859 avvenisse oggi, assisteremmo a un’enorme devastazione sociale ed economica”.

Nel 1989, sei milioni di persone in Quebec sono rimaste senza energia per nove ore a causa di una tempesta geomagnetica dieci volte meno potente di quella del 1921. Secondo John Kappenmann, coautore del rapporto, se un evento come quello del ‘21 si ripetesse, le persone senza elettricità sarebbero stavolta 130 milioni.

Una riedizione della tempesta del 1859, che fu ancor più potente, farebbe danni per duemila miliardi di dollari. Ciò che spaventa particolarmente nelle tempeste geomagnetiche è la loro imprevedibilità.

Si sa che questo ciclo solare raggiungerà il prossimo picco tra il 2012 e il 2013, ma nella comunità scientifica non c’è accordo su quanto sarà intensa l’attivita della nostra stella in quel periodo. Spiega lo scienziato Doug Biesecker, della Noaa: “Basta un solo evento per creare enormi problemi: la grande tempesta del 1859 avvenne durante un ciclo particolarmente mite”. Proprio come quello che sta per iniziare. (Che fortuna…)

(Fonte: Repubblica.it)

Ben venga che i quotidiani parlino dei cambiamenti in atto, ben venga l’informazione sulle previsioni di eventi naturali di grossa portata, ma per favore, il catastrofismo lasciatelo a casa. Informate, ma non allarmate. :-)

E se non bastessero le rassicurazioni in merito, ti consiglio la lettura del testo 2012 IL MONDO NON FINIRA’

della filosofa MARZIA NICOTRI.

L’autrice, con tono pacato ma coinvolgente e incalzante, guida il lettore, passo dopo passo, a smascherare e comprendere l’infondatezza di tante teorie, scientifiche e non, che preannunciano la fine del mondo nel 2012. Rivela anche, con sottile ironia, l’inconsistenza di tanti allarmismi che da anni ci perseguitano, palesandone l’illogicità e svelando l’evidenza, che spesso ci sfugge per la sua semplicità e ovvietà.

Tutto anela verso il Tutto

C’è un libro la cui lettura mi ha cambiato la vita e che, allo stesso tempo, mi ha fatto far pace con l’idea di Dio.

Il volume in questione si intitola “Anime Gemelle. Anime Compagne” del Maestro Asceso Saint Germain (incarnato di volta in volta in Giuseppe, il padre di Gesù, Cristoforo Colombo, Francis Bacon e molti altri).



Saint Germain

Anime Gemelle. Anime Compagne

BIS
ISBN: 9788862280495

Prezzo € 12,00

Compralo su Macrolibrarsi

Nonostante il titolo faccia pensare ad altro, il libro non ha per oggetto l’amore romantico (sul cui argomento però si trovano affondi interessanti) bensì sul concetto di Unione, Unione con la “U” maiuscola e che va dal Tutto verso il Tutto.

La consapevolezza che va tutto bene, comunque vada poichè ogni esperienza è sacra, così come è sacro ogni aspetto di noi stessi e degli altri, induce a far pace con il Mondo.

Non esiste nulla di sbagliato e questo è vero semplicemente perchè le categorie “giusto” o sbagliato” non hanno senso.

Non esiste il peccato. Ogni lato di noi è meraviglioso, anche quello considerato il più meschino e becero è fantastico.

Se solo riuscissimo a guardarci con gli occhi con cui ci ammirano gli angeli che restano letteralmente esterrefatti dalle nostre meraviglie.

I nostri limiti sono meravigliosi. E va bene tutto: trascenderli oppure no.

Siamo così fantasticamente perfetti che se solo lo sapessimo cadremmo innammorati di tutto e tutti.

Ogni cosa è nascita, bagliore, splendore, bellezza.

Va bene tutto. Qualsiasi cosa tu abbia fatto o tu sia è così divinamente meraviglioso che verrebbe voglia di contemplarlo.

Questa dimensione qui, così terrena e legata alla materia, è quanto di meglio ci poteva capitare, se non altro per sperimentare tutta la gamma delle emozioni possibili, tutta la molteplicità delle esperienze.

Solo quando si è saturi di tutto questo, possiamo tornare alla nostra dimensione originaria e ricongiugerci alla Fiamma così come fa una fiammella scoppiettante in un fuoco nel camino.

I love you so much!

Simona

Scarica ora GRATUITAMENTE il report:
"Perchè non ha senso temere la data 2012"



Inserisci qui in basso il tuo nome e l'e-mail su cui desideri ricevere il report OMAGGIO

NB: iscrivendoti riceverai immediatamente il report e successivamente altri omaggi, inoltre sarai avvertito di tutte le novità legate a questo sito (in ogni email sarà presente un link per cancellarsi e non ricevere più notifiche, quindi massima libertà). I dati non saranno mai ceduti a terzi. Inserendo i propri dati si accettano automaticamente queste condizioni. Inserendo il nome e l'email nel form si dichiara anche di aver letto ed accettato interamente l'informativa sulla privacy.
Come diventare una Dea
Tre passi per essere divina

di Simona Vitale



L'intento dell'ebook non è soltanto quello di andare a recuperare una memoria mitica perduta ed in parte rimossa, ma anche quello di fornire le tre chiavi per vivere appieno la femminilità: consapevolezza, creatività ed autorità interiore, nonché di contribuire alla diffusione di una forma pensiero egualitaria, di sostanziale pace tra i sessi e di valorizzazione delle specificità di genere.

Clicca qui per acquistarlo a 5,90 euro

DONNE ED AUTOSTIMA
ANSIA? NO PROBLEM
Ad
IMPARA A DIRE NO
Ad
CAVALCA LA FORTUNA
Ad
LA SOLUZIONE ALL’INSONNIA
TOP E-BOOK

Ebook
LE 7 DEE E GLI 8 DEI DENTRO DI TE
LE 7 DEE E GLI 8 DEI