Articoli marcati con tag ‘felicità’

IL LIBRO DELLA FELICITA’

l-alleanza-della-felicita

Un progetto grandioso che vede coinvolti i maggiori formatori del web (vedi i loro volti in questa foto)  ha dato vita ad un compendio di felicità scritto con amore e dedizione: è l’ebook gratuito “ESSERE FELICE” che sarà disponibile a partire dal 21 giugno 2011.

L’ALLENZA DELLA FELICITA’ è composta da:

Ana Maria Ghinet – Anita Kalsek – Bruno Zanaboni – Daniele Berti – Gendai Reiki (Rodolfo Carone e Francesca Tuzzi) – Josaya – Josè Scafarelli – Kosta Lo Conte – Luigi Miano – Max Damioli – Monia Zanon – NatAliash – Roberto Merlo – Simona Vitale – Simone Focacci

Sono gli autori che si interrogano sul tema della felicità ed ognuno di loro, in base alle competenze ed esperienza di vita, ti offre degli spunti per essere più soddisfatto ed apprezzare maggiormente la vita.

Per ricevere gratuitamente l’e-book “ESSERE FELICE” basta registrarsi al sito:

http://www.simonavitale.com/

ed il 21 giugno ti sarà recapitato al tuo indirizzo di posta virtuale.

:-)

Ecco la copertina dell’e-book:

essere-felice-cover

Noi abbiamo fatto del nostro meglio per regalarti questo dono fatto con il cuore.

E tu sei pronto per essere felice?

:-)

Dopo aver scaricato il libro all’indirizzo:

http://www.simonavitale.com/

e averlo letto, mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi e come ti ha aiutato nel sentirti più felice.

Ti aspetto martedì  21 giugno per il download!

Un abbraccio di luce.

Simona

PS

Riconosci i formatori nella foto in alto? Ti è familiare qualche viso?

Se te lo stai chiedendo, io sono la penultima in basso, accanto a Simone Focacci!

:-)

Oltre il bene e il male

L'alba del Tao

Oggi parlererò di quel “cattivone” del Diavolo o per meglio dire del “male” ed ogni forma collegata a questi due concetti.

Per farlo esporrò le mie idee attraverso uno dei passaggi più illuminanti e divertenti che abbia mai letto, tratto dal libro “The riconnection. La riconessione” di Eric Pearl“.

Bene. Reggetevi forte.

Sedetevi per un attimo, sostenetevi, e se avete un paio di collane di aglio indossatele pure perchè sto per dirvi qualcosa che potrebbe scuotere qualcuno dei vostri falsi principi: non esiste una cosa come il male.

Non esistono entità il cuo scopo nella vita è quello di generare il caos nelle vostre vite o nascondersi in stanza buie e dentro gli armadi in attesa del momento giusto per saltar fuori e urlare: <<Boooooooooooooo!!!>>.

Non solo, non hanno dei cugini che si attaccano alle vostre spalle e che per essere scacciati hanno bisogno di sedute che durano settimane o mesi, o che possono essere tenuti lontani per mezzo di amuleti e pendagli estremamente costosi e arricchiti di gemme.

Smettetela di adularvi così tanto. Queste sono soltanto fantasie e creazioni della vostra mente. Se anche una di queste entità fosse mai esistita, sarebbe morta.

Probabilmente sono morti dalle risate pensando a tutto ciò che avete fatto nel tentativo di proteggervi da loro.

Un’entità è morta proprio ieri dopo aver scoperto quanti s0ldi avete speso per un amuleto“.

:-D

Personalmente quando scoprii che il male non esiste se non come frutto della mia mente, mi sentii parecchio sollevata. Non c’era dunque nessuno nato con lo scopo di arrecarmi danno e da cui dovevo proteggermi.

Mi scrollai di dosso anni di acculturamento fondato sulla paura.

Sin da piccoli infatti siamo stati indotti a credere nell’esistenza di figure maligne, spettri e presenze demoniache raffigurate di volta in volta nell’uomo nero, nella strega, in satana, fino ad arrivare alle cosidette “energie negative”, prodotto del distorto pensiero New Age.

Il nuovo paradigma dovrebbe invece essere fondato sul superamento del dualismo e delle vecchie categorie bene/male che danno luogo al giudizio, alla separazione, ai complessi di inferiorità/superiorità…nonchè alla paura.

Una delle insidie del pensiero New Age infatti è quella di creare nuovi mostri da cui guardarsi e proteggersi, generando così timori e rimedi per difendersene.

Pensiamo a tutta la letteratura su come sbarazzarsi delle energie negative che possono danneggiare il nostro ambiente e su tutti gli accorgimenti per tener lontani larve energetiche, voladores, alieni predatori e quant’altro.

Beh..mentre scacciamo la paura con l’intento di proteggerci dal male…stiamo proprio creando le premesse per vivere una vita nell’angoscia e nella paura.

Il nuovo pensiero dovrebbe liberarci dalle catene della superstizione, dai rituali che vogliono difenderci e proteggerci da qualcosa.

Secondo la nota legge dell’attrazione infatti, se penso che dovrò difendermi e proteggermi da “qualcosa”, quel “qualcosa” lo creerò con il mio pensiero.

Dovremmo imparare a sorvolare le categorie del bene e del male e porci oltre esse.

E’ operazione difficile ma non impossibile. E’ vero che la nostra cultura è intrisa nella dualità (giusto/sbagliato), molto più della cultura orientale (che ad esempio fa del tao l’unione di oscurità e luce in un flusso armonioso di tutto ciò che è) ma possiamo in ogni momento riscattarci dalla schiavitù di chi percepisce il Mondo come un luogo brutto, cattivo ed inospitale.

Non abbiamo bisogno di una pietra per essere amati da Dio, nè di una preghiera per chiamarlo al nostro cospetto, non necessitiamo di riti per riconoscerci nella perfezione dell’esistenza, andiamo bene così come siamo e l’Universo è pronto (adesso e non quando avremmo fatto chissà cosa) a regalarci tutto il bene di cui possiamo godere.

E’ solo l’inganno del dualismo a farci ritenere che una cosa sia cattiva.

Se riuscissimo ad essere indulgenti e tolleranti con la vita, con noi stessi e con gli altri soffriremo di meno o forse non soffriremo affatto.

Coglieremo ovunque opportunità e offerte di cui rallegrarci e festeggiare.

Sdradicare il vecchio pensiero del dover proteggere, controllare e prevenire ogni nefasta conseguenza, ci rende così liberi e leggeri da essere certi che nulla può scalfire la nostra beneamata e giusta felicità.

With love.

Simona

PS

Giovedì 4 febbraio Manuel Della Pozza di miglioriamociadesso.com mi intervisterà, come ti avevo preannunciato in un post precedente. Se hai domande, dubbi o curiosità a cui saresti felice che io rispendessi, puoi postarle qui (nei commenti) oppure sul blog di Manuel …cliccando il seguente link:

http://miglioriamociadesso.com/benessere/simona-vitale-intervista-imperdibile/

Ciaooooooo!

Come affrontare al meglio il 2012, uscirne indenni e sopratutto più felici

Salve,

da oggi parte ufficialmente l’avventura del mio nuovo blog (il precedente lo trovi qui: http://aspettandoil2012-vitale.blogspot.com) che ha per oggetto non solo il 2012, ma anche la consapevolezza, la meditazione, le forme della spiritualità ed il benessere psico-fisico.

Perchè questi temi?

Per prepararsi al salto quantico che stiamo già vivendo sulla pelle e per restare nella nostra dimensione temporale, dato che è giusto prepararsi, ma non è altrettanto sano vivere proiettati nel futuro.

Questo perchè, come dico spesso, vivere già da ora nel 2012, significa non vivere nell’attimo presente che è poi l’unica  dimensione che conta.

Questo blog non ha null’altro scopo che quello di diffondere serenità e consigli per essere più felici, ora.

E’ dalla felicità di oggi che nasceranno i frutti del domani. Perchè non coltivarla già da adesso?

;-)

In questa pagina trovi alcuni spunti di LETTURA SUL 2012.

Se hai piacere, condividi con noi i testi, i video, i film e gli stimoli culturali per il benessere e la crescita collettiva!

Grazie.

Simona

Scarica ora GRATUITAMENTE il report:
"Perchè non ha senso temere la data 2012"



Inserisci qui in basso il tuo nome e l'e-mail su cui desideri ricevere il report OMAGGIO

NB: iscrivendoti riceverai immediatamente il report e successivamente altri omaggi, inoltre sarai avvertito di tutte le novità legate a questo sito (in ogni email sarà presente un link per cancellarsi e non ricevere più notifiche, quindi massima libertà). I dati non saranno mai ceduti a terzi. Inserendo i propri dati si accettano automaticamente queste condizioni. Inserendo il nome e l'email nel form si dichiara anche di aver letto ed accettato interamente l'informativa sulla privacy.
Come diventare una Dea
Tre passi per essere divina

di Simona Vitale



L'intento dell'ebook non è soltanto quello di andare a recuperare una memoria mitica perduta ed in parte rimossa, ma anche quello di fornire le tre chiavi per vivere appieno la femminilità: consapevolezza, creatività ed autorità interiore, nonché di contribuire alla diffusione di una forma pensiero egualitaria, di sostanziale pace tra i sessi e di valorizzazione delle specificità di genere.

Clicca qui per acquistarlo a 5,90 euro

DONNE ED AUTOSTIMA
ANSIA? NO PROBLEM
Ad
IMPARA A DIRE NO
Ad
CAVALCA LA FORTUNA
Ad
LA SOLUZIONE ALL’INSONNIA
TOP E-BOOK

Ebook
LE 7 DEE E GLI 8 DEI DENTRO DI TE
LE 7 DEE E GLI 8 DEI