I 7 specchi esseni

Il video che ti propongo oggi è davvero ben fatto e sono contenta che qualcuno l’abbia relizzato con pazienza e amore, nonchè messo in circolazione (oltre questo ne seguono altri  che troverai su youtube).

;-)

Il video ha per oggetto gli Specchi Esseni, una teorizzazione sui rapporti umani risalente a più di 2000 anni fa espressa in documenti rivenuti nei pressi del Mar Morto nel dopoguerra.

Tra gli studiosi di questa documentazione (tra cui I Rotoli del mar Morto) il geologo Gregg Braden (ne parla nel Best Seller La Matrix Divina) ha colto l’importanza del concetto di “altro” in quanto nostro specchio, nostro riflesso esterno della dimensione interna.

A onor di cronaca, gli Esseni erano un popolo che viveva in Palestina dedito ad una spiritualità molto vicina a quella professata da Gesù Cristo, celibi e vegetariani vagavano per il deserto da soli o in compagnia, proponendo una visione nuova rispetto alla religione di Mosè.

Qualcuno ritiene che Gesù Cristo fosse un esseno, qualcun altro pensa che il Cristo pur non essendolo, conoscesse perfettamente le usanze e la cultura dei maestri esseni.

Ad ogni modo la lezione contenuta negli specchi esseni è essenziale per comprendere quanto il giudizio rechi in sè una separazione e con questa una lacerazione, un piccolo dolore, un allontanamento dal Tutto.

Secondo questa idea tutto ci parla di noi. Il mondo esterno è un’enciclopedia ricca di informazioni su di noi e sui nostri rapporti sociali.

Gli specchi esseni ci forniscono la chiave per interpretare i segni all’esterno e decodificarli per crescere ed evolvere in armonia e pace.

I rapporti umani andrebbero letti per ciò che hanno da comunicarci; andrebbe pertanto analizzata la relazione in se stessa, più che i contenuti veicolati da questa.

Ogni rapporto con gli altri (nella vasta galleria degli individui conosciuti, sconosciuti e cari) contiene un’universo di informazioni preziosissimo su noi stessi e sul modo di intendere il Mondo.

Volendo banalizzare con un linguaggio da test pseudo-psicologico potremmo allora dire: “dimmi chi ti circonda e ti dirò chi sei”.

Prima di entrare nel merito dei 7 specchi esseni, basterà ricordare che siamo tutti gli individui di tutte le epoche e di tutti i luoghi, siamo tutte le vite che abbiamo vissuto e che abbiamo scelto di non vivere, siamo la strada ed il selciato, l’aria che respiriamo dai polmoni ed i polmoni stessi, la goccia di pioggia che bagna il vestito, il vestito stesso e la nuvola sul nostro capo, l’involucro esterno, il contenuto e tutto il pacco assieme.

Ammesso ciò..come posso mai criticare il cielo, la nuvola, mio fratello se..

a) Sono sempre io (quel cielo..quella nuova..quel fratello..).

b) Va sempre bene qualsiasi cosa accada perchè è in quella direzione che si sta dispiegando la bellezza variegata della mia vita tempestata di avventure tutte utili e benefiche per la mia evoluzione.

Tornando agli specchi esseni e precisando che ci riflettiamo in più “stagni” simultaneamente, ecco cosa hanno da dirci le persone che incontriamo e che ci sono intorno.

1) Il primo specchio esseno ci informa su cosa stiamo inviando al mondo esterno nel momento presente.

Se vediamo tutto intorno  gente irata e frustrata forse questi rappresentano il riflesso della nostra rabbia e frustrazione.

Se incontriamo persone liete e radiose forse sono lo specchio del nostro animo raggiante e luminoso.

2) Il secondo specchio esseno ci comunica cosa stiamo giudicando in questo momento. Se siamo circondati da persone che ci irritano per un preciso comportamento, esse potranno rappresentare ciò che stiamo criticando in quel preciso istante.

Se ad esempio mi provoca fastidio il frastuono di una famiglia vociferante e rumorosa forse è quello l’ambito su cui devo lavorare per far scomparire il giudizio.

3) Il terzo specchio ci dice a cosa stiamo rinunciando in questa fase della nostra vita per poter vivere altre esperienze. Questo specchio è rappresentato da individui con i quali sentiamo una strana alchimia, un’attrazione magnetica che anela all’interezza.

4) Il quarto specchio esseno ci mostra noi stessi con le nostre dipendenze. Se vediamo intorno gente che soffre per amore forse ciò rispecchia una nostra dipendenza affettiva, ad esempio.

5) Il quinto specchio è forse il più affascinante. Attraverso il rapporto con i nostri genitori è possibile vedere come ci rapportiamo al principio femmineo e mascolino della divinità.

Un’immagine di Dio severo e giudicante ad esempio potrebbe essere stata tradotta con l’idea di un genitore autoritario ed arcigno.

Un Dio buono e benevolo potrebbe essere il riflesso di un rapporto con i genitori basato sull’altruismo e sul sostegno di questi nei confronti del figlio.

6) Il sesto specchio, chiamato l’oscura notte dell’anima ci mostra la nostra vera essenza. Quando siamo soli, nudi, inermi, spogliati da ogni sovrastruttura, emerge tutta la nostra forza ed è lì che comprendiamo il potenziale della forza interiore.

7) Il settimo specchio è il più impercettibile e lo ritroviamo in ogni rapporto in cui la vita ci mostra che tutte le esperienze sono perfette così come sono..che tutto è giusto così come si svolge…e che c’è solo armonia.

E adesso quale immagine  rimandano i tuoi specchi?

:-)

Per approfondimenti:

Gregg Braden, Il linguaggio della Matrix Divina

Se vuoi approfondire:

60 Commenti a “I 7 specchi esseni”

  • Anna:

    Ciao Simona, davvero interessante questo argomento!
    Mi affascina da tempo, così come mi affascina tutto ciò che attiene al misterioso e
    particolare popolo Esseno, che amo pensare vicino alla figura di Gesù, che sento profondamente e che considero il più grande e rivoluzionario Maestro che abbia camminato questa terra e per questo il più manipolato, censurato, stravolto, vilipeso, occultato e frainteso nel suo messaggio assolutamente straordinario e deflagrante.
    Per tornare alla teoria dei 7 specchi, devo dire che quello che trovo più ostico per me da riconoscere e decifrare è il secondo!
    Ci sto lavorando da parecchio ma sento che mi sfugge qualcosa…ancora non riesco a penetrarne l’anima…
    Sono un guerriero però e non mi arrendo così facilmente…prima o poi ce la farò a specchiarmici! :)
    Grazie per averlo proposto, mi ha fatto piacere fare un ripasso :)

    Un abbraccio
    Anna

  • NOA':

    E’ indubbiamente affascinante questa teoria del ciò che Rifletto è ciò che Sono dentro….tuttavia, mi basta pensare un pò più alla vita pratica e dunque mi domando:
    Quelle donne che amano e che vengono maltrattate, e tradite e lasciate dai mariti dopo anni di matrimonio;
    donne solari che vengono violentate;
    bambini felici che vengono abusati da estranei o peggio ancora da familiari;
    persone integre, con una morale e che vivono col senso della giustizia e che per questo vengono perseguitate e uccise (vedi Falcone, Borsellino e tanti altri ancora della storia nostra contemporanea…)
    e ancora: giovani che credono di difendere la patria, di essere eroi, di servire il proprio paese e muiono uccisi per niente, ingannati da certi potenti che li fanno riflettere sul classico SPECCHIO per le allodole.
    Tutte queste persone, meritano forse certi destini ingrati limitando ogni spiegazione a ciò che gli Esseni hanno scritto?
    E GESU’ che dentro sè aveva il GRANDE AMORE COSMICO…cosa rifletteva per essersi attirato tanto odio, e una morte così brutale?

    Facciamo attenzione agli SPECCHI, ragazzi.
    Gli ESSENI ci hanno scritto su ma qualcuno ha modificato le immagini riflesse. E quello è chiamato il GRANDE INGANNO.
    Occhi aperti. Io non guardo gli specchi, guardo dritto negli occhi dell’altro. Quello è l’unico specchio cui faccio riferimento.
    Se vedo AMORE resto
    Se vedo MENZOGNA…lascio…

    Ciao Simona
    a presto.

  • Ciao Simona,
    questo post è talmente perfetto che non lo riesco a giudicare!
    :-D
    Hai riassunto benissimo il concetto a me carissimo dei 7 specchi.
    E’ una conoscenza che mi ha cambiato completamente la vita ed il mio modo di interpretarla.
    Complimenti: quando ne parlerò negli ebook, citerò questo tuo post.
    :-)
    1abbraccio
    Josè

  • @ NOA’:
    quelle persone hanno visto il riflesso di loro paure profonde.
    Non sempre corrispondono il pensiero razionale di una persona (onestà, solarità, etc.) e il suo subconscio che può essere pieno di paure enormi.

    Pertanto anche in questo caso gli Specchi hanno funzionato.
    ;)

  • NOA':

    Bene, Josè, allora spiegami in cosa non hanno funzionato gli specchi con Gesù.

  • NOA':

    PS: ma come si fa a caricare l’immagine nell’avatar?

  • Mara:

    Ciao Simona, hai avuto proprio una bella idea! Riassumere con parole facili i concetti psicologici degli specchi Esseni può stimolare le persone a ricercarli e studiarli per conoscersi meglio. Brava!
    Un bacione e un abbraccio con il Cuore.
    Hadraniel

  • Ciao Simona!
    E’ la prima volta che sento nominare questa teoria e mi ha fatto piacere il tuo invito ad approfondire. Non immagini quanto ho ancora da imparare, persino da me stesso.
    Sono convinto che questo periodo aiuterà molte persone a capire, a conoscere, se veramente volessero apprendere. Io ne sto approfittando.
    Non so ancora molto sui sette specchi, ma il primo approccio, grazie alla tua semplice spiegazione, mi ha fatto capire alcuni dettagli. Ci lavorerò sopra, con molto piacere.
    Grazie!

  • Ciao Hadraniel..che piacere rivederti qui.
    Sono contenta che ti sia piaciuta la mia idea. Era per ragionare in merito al concetto di giudizio e mostrare quanto “il giudizio stesso” sia EFFIMERO ED ARBITRARIO.
    Una super buona giornata.
    Ciao
    Simona

  • Uà Josè…addirittura perfetto…ma grazie!
    Smack!
    Simo
    :-)

  • Ciao Noa’,
    mica gli Esseni dicono che chi è bravo ha un destino lieto e chi è cattivo ha un destino nefasto.
    Forse ho espresso male il concetto nel post, ma volevo semplicemente intendere che osservando le ns relazioni con gli altri scopriamo tante sfaccettature di noi stessi: tipo..cosa trasmettiamo agli altri in un preciso istante..come ci rapportiamo con la divinità..cosa riteniamo degno di giudizio ora etc…
    L’immagine veicolata dagli altri ci rimanda semplicemente aspetti di noi stessi su cui vale la pena riflettere.
    Le tipologie sono 7, ma gli specchi sono tanti..tantissimi almeno quanti sono gli incontri che facciamo.
    Ciao Noà..spero di essere stata chiara.
    Un caro saluto.
    Simona

  • Grazie a te Carlo per la testimonianza. Che bello quando dici che sei sicuro che questo periodo servirà alle persone per capire/conoscere..lo penso anche io.
    Ad ogni modo il libro da cui puoi apprendere questi concetti degli specchi esseni è “La Matrix Divina” di Gregg Braden.
    A presto.
    Simona

  • Carissima Anna,
    prova a chiederti onestamente se c’0è qualcosa che ti irrita intorno..se c’è qualche atteggiamento che non sopporti..qualche comportamento che provoca in te fastidio…
    Una volta trovato..quellos arà l’ambito del tuo giudizio in questo momento.
    Secondo me, il secondo specchio per te è difficile da individuare semplicemente perchè te oramai non giudichi.
    ;-)
    Un abbraccio.
    Simona

  • marcoali:

    ciao Simona.io gia’ero a conoscenza che ogni esperienza che ci accade attorno e’un nostro riflesso;ma queste conoscenze sugli specchi esseni mi ha fatto capire ancora piu’cose dettagliate a riguardo.
    grazie

  • Sì, sì, argomento interessante. :)
    Hai fatto presto a scrivere il post, eh? :)
    Ad ogni modo, se la teorizzazione dei sette specchi è interessante, un altro paio di maniche è la concretizzazione dei suddetti principi in ambito vitale.
    Ma immagino che, come per tutte le cose, occorre pratica…
    Un abbraccio, Simona, ciao ciao. :)

    Fosco Del Nero

  • antonietta:

    Ciao SIMONA,
    l’opportunita’ che dai a me…. a tutte le persone che vogliono andare oltre l’apparenza,oltre il superficiale e fermarsi un attimo a meditare sulla nostra stessa essenza…..e’ veramente unica!!!
    Questa teoria la conoscevo piu’ per sentito dire :o ra tu mi hai dato l’opportunita’ di approfondire.
    Grazie Simona,TI ABBRACCIO FORTE …Antonietta

  • @NOA’:
    Gesù era pur sempre un uomo.
    Non perchè fosse ‘il figlio di Dio’ significa che fosse meno umano di noi.
    Infatti le cronache dell’epoca lo ritraggono come una persona dai normali limiti caratteriali: si incazzava normalmente, etc.
    A meno che non vogliamo mitizzare la sua figura e volendo accettare che anche lui poteva essersi incavolato col sistema di potere vigente sul pianeta Terra.
    Ecco, potrebbe essere stata questa rabbia (umana) a fargli attrarre quel destino.
    Ma più che pensare a casi limite come la storia di Gesù – che non potremo mai sapere cosa aveva in testa – direi che è meglio concentrarsi su casi più ‘quotidiani’.
    Il concetto degli Specchi Esseni mi ha cambiato la vita, tu sei libero di pensare quello che vuoi, io ho risposto soltanto alle tue obiezioni che a mio avviso non tenevano conto della distinzione tra pensieri razionali e turbe emotive.
    ;)

  • Caro Marco Ali, mi fa molto piacere sapere che leggendo questo post tu abbia potuto integrare le tue conoscenze.
    :-)
    Namastè.
    Simona

  • Carissimo Fosco,
    da quanto tempo non passavi di qui.
    Che bello rivederti su questi blog schermi.
    Per quanto riguarda me e gli specchi esseni, in ogni circostanza (aspetto alle poste, sono in treno..in autobus.. e così via)mi interrogo su qualia spetti di me stanno gettando luce le persone che mi circondano.
    E’ un esercizio dic rescita che ha anche il suo lato divertente se lo si fa con onestà e tranquillità emotiva.
    Un beso.

  • Grazie Antonietta!
    :-D
    Mi riempie di felicità sapere di aver realizzato un post utile e di cofnronto.
    Che meravigliose immagini mi inviano i miei specchi oggi.
    Siete voi gli specchi dove si riflettono i miei occhi.
    Grazie di cuore!
    Simona

  • ciao simona mi credi se ti dico che sto òleggendo la matrix divina?
    stupendo post
    un abbraccio ciaooo

  • madu:

    Si, la teoria degli specchi è molto reale ma la trovo anche un pò mentale.

    Un abbraccio.

    Madu

  • Ciao Jonathan..
    e ti sta piacendo il libro? in alcuni punti è un po’ pesante vero? o perlomeno per me che non ho una mentalità da fisico.
    Cmq è un’opera stupenda. Braden è sempre un gran punto di riferimento.

  • Ciao Madu,
    vuoi dire che la teoria ti pare cervellotica?
    Forse si, hai ragione è un pò complessa però è utile perchè induce a ragionare su noi stessi e sui nostri rapporti conl’Altro.
    Io, che nella vita faccio la sociologia trovo il tema della dialettica io-altro estremamente affascinante..poi non so se sia così per tutti.
    Un bacio.

  • veneziano:

    Cara Simona, ho letto con grande piacere e interesse il report in cui riporti le informazioni canalizzate dagli Angeli sul 2012. Lo trovo molto interessante e ritengo più che valida la teoria sulla legge di attrazione, che è alla base anche dello yoga. Molto istruttivo anche il discorso sui 7 specchi esseni.
    Non amo molto scrivere sui blog, ma dopo le tue ripetute sollecitazioni mi sembrava giusto farti sapere che ho apprezzato il valore di ciò che mi hai fatto scaricare. Ci sentiamo più avanti e magari ti esporrò alcune mie riflessioni. Abbraccio.

  • Con piacere Veneziano. Le leggerò con attenzione.
    Grazie mille per aver esposto la tua idea sul blog, anche se non lo fai spesso.
    Lo apprezzo molto.
    Ti auguro una piacevole serata.
    Simona
    ;-)

  • davide:

    Interessante questa conoscenza,ne avevo sentito parlare ma non cosi’ in dettaglio,si puo’ collegare al fatto che il mondo esteriore e’ la proiezione dei nostri pensieri,corregimi se sbaglio.
    Ciao!

  • catia:

    Certo che cercherò di convertire ciò che vedo in ciò che vorrei vedere se quest’ultimo mi deve causare nervosismo o malessere.
    Ciò che vedo vorrei vivermelo meglio .
    Lo specchio della mia anima voglio amarlo.
    Grazie
    Catia

  • Si Davide, è così.
    Ciò che vediamo all’esterno è la copia in negativo (negativo come la pellicola non nel significato di “non positivo”) del film che stiamo proiettando all’interno.

  • Allora in bocca al lupo Catia, però non sforzarti troppo.
    Accettati anche così come sei!
    ;-)

  • nicoleta:

    E molto strano che proprio in questi giorni,un flahs oppure una intizzione mi ha fatto vivere tutto questo materiale di informazione.Sento finalmente di amare me stessa,vedo la magia dapertutto,comunico meglio con gli altri ma sopratutto con me.Non ho piu paura esono in contato permanente con me stessa.La razza umana puo fare il salto di qualita con la forza dell amore,puo trascendere tutto,anche se stessa.Mi auguro che tutta l umanita puo sentire questo meraviglioso stato di essere.L articolo tuo mi ha subito caturatto la tenzione,per la sua utilita.Nicoleta dalla Grecia.

  • Ciao Nicoleta della Grecia,
    che bello stato d’animo descrivi..spero possa durare il più a lungo possibile.
    :-)
    E’ lo stato dia rmonia con il Tutto..è meraviglioso quando la vita si dispiega ai nostro occhi per ciò che è realmente.
    Un abbraccio cara.
    A presto.

  • Clara:

    Ciao Simona, Brava anzi di più….. conosco l’argomento degli specchi Esseni grazie a Gregg Braden che ho conosciuto a Milano e ai suoi meravigliosi libri, ma tu hai il merito di rendere il tema semplice e di facile comprensione, da parte mia ci sto lavorando…e “riflettendo”… con buoni risultati.
    Apprezzo il tuo lavoro, abbracci luminosi
    Clara

  • Grazie Clara,
    messaggi come questo mi danno la voglia di proseguire e fare tanto e ancora meglio per portare messaggi luminosi come il tuo commento.
    Ricambio l’abbraccio e ti ringrazio sentitamente davvero.

  • ambra:

    Ciao.. mi sono appena iscritta a questo interessantissimo “corso” se così possimo chiamarlo.. approvo il link dei 7 specchi, sono convinta che guardando chi ci circonda possimo capire i nostri difetti ed è il primo passo forse di un lungo cammino… per ora ho fatto solo il primo passo, stò capendo e riconoscendo i miei difetti e ne sono piena, sarà difficile ma voglio combattere per diventare una persona migliore.
    domanda: le amiche che mi circondano le vedo quasi senza difetti, quelli che hanno mi piacciono comunque..col mio compagno invece è diverso ha difetti molto grossi a mio parere (sò che stò giudicando in questo momento), idealizzo però le persone che mi circondano? cosa vuol dire? che anche gli altri credono che io sia una persona invece che un’altra? non vedono il brutto di me? grazie..

  • ambra:

    Altra domanda, l’ambizione è secondo voi un difetto?
    cerco di diventare agente immobiliare, ho la passione per questo lavoro contro-voglia del mio compagno, è giusto far soffrire lui per soddisfare me stessa?

  • Ciao Ambra benvenuta e bene accolta qui.
    ;-)
    Cerco di risponderti punto punto secondo il mio arbitrarissimo punto di vista.
    :-P
    Innanzitutto sono convinta che tu non sia piena di difetti, perchè ciò presuppone che esista un lato sbagliato delle cose ed uno giusto, quando invece non è così.
    Lo scoglio più grosso (sopratutto pe rnoi occidentali)è comprendere che le categorie “buono”, “cattivo” non hanno alcun senso.
    Tutto è bene e perfetto ciò che incontra l’anima sulla strada. fa tesoro di ogni esperienza e insegnamento.
    Non essere quindi dura con te stessa.
    Mi permetto di domandarti: “Ti ami e ti accetti così come sei, incondizionatamente e senza riserve? totalmente e completamente”?
    Spero che la risposta sia sì.
    NOn è un difetto l’ambizione.
    E poi dalle con sto difetti! ;-P
    Concentrati sui pregi.
    Smack”
    Simo

  • Ciao! ^_^
    Fantastico video, grazie per averlo postato, mi ha fatto davvero molto piacere vederlo!
    Ti auguro delle splendide vacanze e tanta Luce!!!

    Silvia

  • ambra:

    Ciao, grazie per la risposta datami… bè penso che guardando i propri difetti posso migliorali.. quindi sbaglio?? no non mi amo così tanto sono molto obbiettiva su di me… cercherò di apprendere tutto e farne tesoro.. grazie melle di nuovo.:-*

    Ambra

  • catia:

    Quindi mi sembra di aver capito che gli specchi riflettono il tuo stato d’animo, allora io in questo momento non sono pienamente contenta delle “ferie” che sto facendo e quindi mi si proietta su questa persona che non sopporto.
    Il segreto stà nel accettare queste mie ferie come cosa gradita ed il tutto si cambia di rapporto interpersonale .
    A seconda del nostro stato d’animo gli altri ci imitano come di riflesso…questa è la chiave?
    Se è così GRAZIE ora ho compreso
    ciao
    Catia

  • Cara Silvia aka La Sciamana,
    che onore per me averti qui.
    Sono tanto felice che tu sia passata. Ti stimo tantissimo per il tuo entusiasmo per la vita.
    Ricambio l’affettuoso augurio di buone vacanze.
    Un bacio.
    simona

  • Carissima Ambra, hai mai sentito parlare di EFT?
    Prova a dare uno sguardo in rete a proposito di questa tecnica, che aiuta notevolmente l’autostima.
    Buon sabato.
    Simo

  • Più o meno Catia, sì.
    Domandati in tutta onestà come mai non ti piacciono queste ferie che stai vivendo e di riflesso cosa non ti va nella persona che è con te.
    Poi senza adoperare il giudizio, prova a vivere un giorno per il giorno stesso, per il piacere stesso di vivere, senza pensare ad altro.
    Auguri.
    Ciao

  • gerardo:

    ciao simona …..recentemente facendo una ricerca sugli esseni ho potuto vedere questo video e mi e piaciuto moltissimo…..e bello rivederlo e fermarsi a riflettere…….ciao e grazie come sempre….

  • Ciao Gerardo caro, in effetti è un ottimo video esplicativo, semplice ed utile..peccato l’abbiano rimosso.
    Un abbraccio e buondì.
    Simona

  • dmitrij:

    ciao a tutti, qualcuno ha parlato di gesù. qualcuno ha detto che in lui qualcosa non ha funzionato. forse è meglio informarsi e cercare meglio. Daskalos può aiutarci… leggetelo per favore. un abbraccio grande a tutti, vi voglio bene dmitrij

  • Anche noi, Dmitrji!
    :-)
    Come vedi in questo blog c’è spazio per tutti i punti di vista e mi piace che sia così.
    :-)
    Ci fornisci qualche titolo dei volumi di Daskalos?
    Grazie.
    Un abbraccio di luce.
    Simona

  • Riccardo:

    Carissimi amici, siamo tutti affascinati da quanto riassunto dagli Esseni. Se vi interessa approfondire quanto accaduto tra Gesú e gli Esseni, vi raccomando e consiglio una lettura meravigliosa che riporta ogni giorno degli ultimi tre anni di vita di Gesú con tutto quanto fatto ed insegnato. Libri che sono vramente cibo per il nostro spirito. Io li ho trovati e letti all´estero, ma si trovano anche in italiano.

    http://www.jakoblorber.it/

    In “libri gratuiti” trovate “Il Grande Vangelo di Giovanni” da scaricare gratis (forse sarebbe piú adeguato chiamarlo “Il Grande Vangelo di Gesú” visto che é raccontato in prima persona.

    Un grande abbraccio a tutti
    Riccardo

  • Ciao Riccardo, grazie per l’indicazione bibliografica.
    Non conosco Jacob Lorber. Mi informerò e poi ti farò sapere.
    Un abbraccio luminoso.
    Simona

  • Riccardo:

    Ciao Simona, quando leggerai che i libri sono tutti psicografati forse rimmarrai perplessa. Ma,come si comincia a leggere “Il Grande Vangelo” si percepisce immediatamente che l´insegnamento contenuto non é degli uomini. Le parole trasmettono molto piú di quanto letto, impossibile da memorizzare qualsiasi concetto ma tutto viene assimilato dalla nostra anima, ed quando necessario ti sorprenderai a ripetere i concetti assimilati.
    Gli Esseni erano una “fratellanza” che aveva conservato pura la dottrina di Dio trasmessa dai profeti. Avevano un unico neo, come molti altri religiosi, sfruttavano la superstizione popolare per creare un falso mito miracoloso intorno a loro. Sempre peró al fine di aiutare in qualche modo il prossimo. Operavano per cosí dire dei falsi miracoli. Ma dopo che incontrarono Gesú la cosa mutó radicalmente e portarono avanti fedelmente, nella teoria e pratica gli insegnamenti ricevuti… fino ad oggi. La “Fratellanza Bianca” esiste ancora, e discende da loro…

    Un abbraccio
    Riccardo

  • Ciao Riccardo, grazie per la precisazione. Cosa intendi per “psicografati”?
    Fammi sapere.
    A presto.
    Simona

  • Riccardo:

    Psicografati significa che i testi sono dettati da una entitá esterna a chi scrive, lo scrivente li ascolta attraverso di una specie di voce interna e li trascrive. Questo puó lasciare qualcuno che non conosce la vita spirituale un poco perplesso, ma una volta lette alcune pagine i dubbi spariscono visto il livello dell´insegnamento trasmesso.

    Ciao
    Riccardo

  • Grazie Riccardo, non conoscevo questo termine!
    :-)

  • carmen:

    è stato rimosso

  • Ciao Carmen, grazie della segnalazione. L’ho sostituito il video! ;-)

  • Cristina:

    Grazie a tutti di avervi letto…non sapevo dell’esistenza della teoria dei 7 specchi esseni ma l’ho sempre usata e sentita vera come se la conoscessi da sempre, e sapere che esiste veramente e non sono solo mie elucubrazioni mentali mi dà fiducia in me stessa e in ciò che sento. Ora so dove cercare chierimenti….e materiale di studio.
    Grazie Cristina

  • Ciao Cristina, succede proprio così quando una verità risuona in noi, la riscopriamo, togliamo la polvere su un antico sapere ed è come se la conoscessimo da sempre. Questo a riprova del fatto che sappiamo già tutto e non dobbiamo imparare nulla di nuovo, solo recuperare le verità seppellite.
    Simona

  • wanda:

    Ciao Sinona,
    grazie per la tua senplice ed esauriente spiegazione dei 7specchi esseni.Che bello,non mi era mai capitato di entrare in un”giro”così,ti fa sentire meno sola.ti rendi conto che puoi esprimerti senza sentiri un po pazzariella.
    Uu grande abbraccio
    omwama.

  • Prego, cara Wanda. Felice di essere stata utile. Qui sei accolta a braccia aperte.
    <3
    a presto.
    Simona

  • sergio:

    Fantastica è la vita perchè la scopriremo solo vivendo un’abbraccio a tutti.Sergio

Lascia un Commento

Spam Protection by WP-SpamFree

Scarica ora GRATUITAMENTE il report:
"Perchè non ha senso temere la data 2012"



Inserisci qui in basso il tuo nome e l'e-mail su cui desideri ricevere il report OMAGGIO

NB: iscrivendoti riceverai immediatamente il report e successivamente altri omaggi, inoltre sarai avvertito di tutte le novità legate a questo sito (in ogni email sarà presente un link per cancellarsi e non ricevere più notifiche, quindi massima libertà). I dati non saranno mai ceduti a terzi. Inserendo i propri dati si accettano automaticamente queste condizioni. Inserendo il nome e l'email nel form si dichiara anche di aver letto ed accettato interamente l'informativa sulla privacy.
Come diventare una Dea
Tre passi per essere divina

di Simona Vitale



L'intento dell'ebook non è soltanto quello di andare a recuperare una memoria mitica perduta ed in parte rimossa, ma anche quello di fornire le tre chiavi per vivere appieno la femminilità: consapevolezza, creatività ed autorità interiore, nonché di contribuire alla diffusione di una forma pensiero egualitaria, di sostanziale pace tra i sessi e di valorizzazione delle specificità di genere.

Clicca qui per acquistarlo a 5,90 euro

DONNE ED AUTOSTIMA
ANSIA? NO PROBLEM
Ad
IMPARA A DIRE NO
Ad
CAVALCA LA FORTUNA
Ad
LA SOLUZIONE ALL’INSONNIA
TOP E-BOOK

Ebook
LE 7 DEE E GLI 8 DEI DENTRO DI TE
LE 7 DEE E GLI 8 DEI