Influenza suina e tamiflu

Oggi scrivo un post di quelli che farebbero impazzire i teorici del complotto ed i fan di David Icke

Internet serve anche a questo, ad informare laddove l’informazione è lacunosa nei media tradizionali.

Tra le tante rivoluzioni sociali apportate dall’era di Internet c’è ne è una che è sotto gli occhi di tutti: l’ampliarsi delle fonti di informazione e la possibilità di crearsi una zona di dibattito pubblico svincolata dalla voce dei media generalisti.

Internet ha insinuato il dubbio. Il dubbio che l’informazione proveniente dalla tv, dalla radio e dai giornali potesse essere non vera.

Un tempo si diceva che una cosa era vera perchè l’aveva detta la tv.

Oggi la legittimità di un’informazione non è data dal fatto che è veicolata dalla tv, anzi, a volte, quella stessa provenienza fa vacillare la veridicità di un fatto.

Internet ha aumentato le voci, ha dato a tutti un microfono grazie al quale poter dire la propria, spesso in contrasto con gli organi istituzionali.

La Storia con la esse maiuscola, quella ufficiale si frantuma in tante storie, in tante interpretazioni, quanti sono i fruitori e costruttori dell’informazione stessa.

Internet ha così anche creato il suo maggiore paradosso: ad un aumento delle voci aumenta anche la confusione dell’informazione.

Più democrazia, più fonti, più caos nell’orientarsi nel mare magnum dell’informazione.

E’ il paradosso della Torre di Babele. Se tutti parlano si rischia di non capire più chi sta dicendo e che cosa.

Qualora si volesse credere alle tesi della manipolazione dell’informazione, questo rubinetto sempre aperto di immagini e di suoni che è il panorma multimediale in cui siamo immersi gioverebbe alla causa dei signori del complotto e per una ragione precisa.

Maggiori fonti comunicative non producono maggiore informazione necessariamente. Anzi. Se le informazioni sono contradditorie è come non produrre affatto informazione o produrla falsificata.

Mistificare un fatto o raccontare tesi contradditorie sul fatto stesso provoca il medesimo stato di ignoranza.

Dall’altra parte però grazie ad Internet, il teatrino che ha messo in piedi lo spettacolo dell’informazione unilaterale (calata dall’alto e presa per buona così come è) sta mostrando il suo dietro le quinte.

Lo show orchestrato ad arte appare più come fiction che come rappresentazione della realtà.

La grande narrazione che tiene unito l’Occidente postmoderno (contro magari un sedicente Oriente premoderno) non è più legittima. Appare come una favola.

Il colossale film dell’attacco alla civilità democratica per antonomasia è passato attraverso internet come un film per l’appunto e non come un documentario giornalistico.

Aumenta da un lato la criticità ed il livello di consapevolezza dei fruitori delle informazioni, dall’altro aumenta la confusione di questi, sempre più immersi in un continuum comunicativo dove notizie importanti ed inezie si mescolano senza alcun principio di causa-effetto.

Lì dove non aumenta il senso critico rispetto agli eventi raccontati dai media, allora aumenta il disagio nel dover elaborare una massa informe e troppo estesa di dati che pervengono ogni giorno da fonti diversissime e innumerevoli.

Nel secondo caso, aumenta allora l’indifferenza dovuta all’incapacità di dover gestire un quotidiano calderone di informazione  senza senso .

Ci sono allora quelli a cui non interessa affatto se Bin Laden esiste o meno, se la crisi economica sia stata pianificata a tavolino, se la febbre suina sia una bufala, o che cavolo fanno in Iraq le nostre truppe.

Il mondo è divenuto troppo complicato per loro, preferisco perdersi nel chiacchiericcio vacuo e rassicurante di una conversazione effimera, che ha la stessa tenuta di una messa in piega, ma è tanto rassicurante e non mette in crisi un sistema di credenze sempre più autocentrato e individualistico.

Poi ci sono quelli che, consapevoli della manipolazione dell’informazione (e degli intenti che i registi di questo film proiettato nelle sale collettive) abbracciano le armi della parola e spargono fiumi di inchiosto (o di bit presumibilmente) contro il Sistema (sempre con la esse maiuscola).

Personalmente consiglio di non inveire contro i signori della manipoalzione, nè rinchiudersi in un atteggiamento snobistico e rinunciatario di riflessione critica degli eventi che passano, ma di costruire assieme un nuovo paradigma dell’informazione non più basato sull‘occultamento (come prima) nè sul bispensiero (come adesso), un sistema fondato sulla chiarezza e la trasparenza, in un’unica parola molto retrò e quasi tabù: la verità.

A proposito dello smettere di raccontarci frottole, per l’influenza suina i governi spingono ad utilizzare il farmaco tamiflu (già ampiamento promosso per l’aviaria mentre poi si è verificato ininfluente su tale malattia) che provoca i seguenti effetti indesiderati:
Nausea, vomito, diarrea, dolori addominali, mal di testa.
Rari: epatite, eruzioni cutanee, reazioni allergiche tra cui anafilassi e sindrome di Stevens Johnson.
Altri: necrolisi epidermica tossica, aritmia cardiaca, sequestro, confusione, aggravamento del diabete e colite emorragica.

Effetti neurologici: difficoltà di coscienza, allucinazioni, delirio, comportamento anomalo, autolesionismo.

A parte questo è un buono farmaco O______O

Se vuoi approfondire:

27 Commenti a “Influenza suina e tamiflu”

  • Che bello anche questo post e che bello che siamo qui e con una mente aperta!
    Che bello non farsi intortare ad usare medicinali a tutto spiano per niente, ma che brutto che alcuni non si rendono conto che stanno in piedi “male” solo con quelli.
    Che brutto non capire che se prendi “A” per curare qualcosa non ti cura una mazza ma tampona “A” per crearti “B” e per tamponare “A e B” prendi “C” e sei già nella ruota del criceto, quando invece servirebbe che cerchi la “verità” del perchè è nata la carenza che ha fatto nascere “A”!
    Che brutto sapere che tantissimi nemmeno si faranno questa domanda perchè prendono come legge quello che dice “il cubo audiovisivo” e che dice “l’uomo commerciale con il camice bianco”!
    Ma anche questo fa parte della crescita personale e quindi ripeto……..che bello essere qui e condividere questo commento!

  • Che aggiungere alle parole di Mark e Sabry? Avete detto tutto. Condivido ogni cosa.
    Grazie!
    Simona
    :-)
    PS
    Speriamo che questo post risulti utile. A volte bisogna fare anche informazione con la controinformazione.

  • cinzia:

    Ciao,
    sono felice che tu abbia affrontato questo tema alquanto attuale che, purtroppo, molto presto sembra dovrà interessare l’intera popolazione.
    Non voglio fare terrorismo mediatico ma ne approfitto del tuo spazio per diffondere anche questo video
    http://www.youtube.com/watch?v=eFFjhfkIGp0.
    E’ vero che, come sostieni tu, tanta informazione e “controinformazione” generano spesso confusione e disorientamento, ma sentire anche “l’altra campana” dovrebbe almeno servire per aprire gli occhi ed approfondire ciò che, diversamente, avremmo incoscientemente accettato.
    Odiando questo sistema ne alimentiamo la potenza, regalandogli la nostra energia. Ma, insieme si può fare molto per rovesciare il SIStema (il tema del 6)e risvegliarsi nella nuova era “dorata”.

  • marcello:

    Che bello che bello che bello….cari amici, non vorrei risultarvi banaleo cinico, ma preferirei sentirvi arrabbiati che estasiati da questa “condivisione”. Sono consapevole che la questione dell’influenza suina è poco chiara, che il virus potrebbe essere stato creato ad arte per vendere vaccini o per vendere paura e basta. Ma se mi metto lì a dire “che bello che io ho capito” non risco di morire di meno, ne salverò i miei da un’eventuale pandemia. La tivù dice cose stupide da sempre, qualsiasi persona degna di tale nome vuole la verità, e questa ricerca è impegnativa, faticosa, costosa. Il Tamiflu non è diverso dalle diecimila sostanze che già adesso, senza saperlo, assumete col cibo, con l’aria, con l’acqua.
    Allora bisogna diventare rompiscatole, protestare inquietarsi, e non bersi il parere o le cose che invece che dalla tivù vengono da internet. Anche qui tante fonti sono inquinate, pur spacciandosi per assolutamente neutrali, o, addirittura per benevole nei vostri confronti. Non credete a nessuno, constatate, riflettete. Questo è il mio modesto consiglio, che conta meno di zero ovviamente.

  • Anna:

    Ciao,
    grazie per il post, mi pare indice di una grande lucidità mentale.
    Devo confessare che pensavo che l”epidemia” fosse finita, sento invece che sta riprendendo forza, e che nuovi casi appaiono in Italia…secondo me hanno soltanto messo a punto le loro strategie terroristiche.
    Che dire del tamiflu? non lo prenderò nemmeno se mi obbligano, così come non mangio carne di maiale…

  • Cinzia, grazie mille per il video.
    La storia del vaccino obbligatorio la conoscevo già. Grazie per averlo postato per i miei lettori.
    Sono perfettamente d’accordo con te. Non serve a nulla alimentare l’odio contro il Sistema del NWO perchè così facendo lo rinforziamo.
    Dopo aver preso coscienza di ciò che accade..allora ..il secondo passo..verso la consapevolezza ..consiste nel concentrarci su ciò che vogliamo e non su cosa non vogliamo.
    Buona entrata nell’era dorata.
    Simona

  • Ciao Marcello,
    grazie per il tuo parere.
    Anche io prima mi arrabbiavo davanti a questi eventi, sai?
    Poi ho deciso che era più utile costruire invece di fare la guerra.
    Il tuo punto di vista è legittimo e sono passata anche io per l’indignazione, credimi.
    Ora però sono tutta focalizzata a voler diffondere una forma pensiero nuova..più rispettosa dell’essere umano nella sua globalità. E come me ce ne sono tanti.
    Qualcosa sta cambiando marcello…a livello planetario.. e lassù nel dietro le quinte del mondo lo sanno.
    Stiamo facendo tanto…ma non ce ne accorgiamo.
    buona giornata.
    Simo

  • Ciao Anna, no come vedi non è passata e non vogliono farla passare, anzi, c’è un ridicolo tentativo di generare paura dinanzi ad una presunta ed irreale pandemia, ma il popolo mondiale non è affatto preoccupato e se ne strafega.
    Questo mi fa ridere.
    I goffi tentativi di spargere il terrore con una malttia creata ad hoc non producono i risultati sperati..allora si inventano di tutto.
    Giorni fa..i giornali hanno anche pubblicato la notizia che la moglie dell’ex premier inglese T. Blair era morta per la febbre suina.
    Poi la notizia è stata smentita.
    Ridicoli..Che buffi.

  • NOA':

    SONO INCAZZATA NERA E TUTTO QUESTO NON LO ACCETTO PIU’…
    Mi unisco alla frase del video. Lo urlo da questa “finestra” intanto…..nel frattempo aspetto che anche la restante popolazione mondiale si “svegli” (e non manca molto) e comprenda che questa è solo una semplice influenza, che quel VACCINO – però – farà diventare epidemiologica.
    Spero di aver scritto giusto, altrimenti mi inginocchierò sui ceci.
    Giuro.

    Ciao e grazie.

  • Marcello forse tu non hai capito il mio senso del messaggio!
    Cosa mi devo incazzare a fare?
    Se uno non vuole aprire gli occhi ma vuole credere come legge a quello che gli vendono, io chi sono per fargli cambiare idea?
    In quello che mi hanno insegnato e nella mia esperienza ho imparato che quando tu sollevi una polemica o vuoi far aprire gli occhi a qualcuno alle tue idee, ricordati che gli altri non cedono, se tu vinci hai perso comunque perchè ti fanno vincere per sganciarsi.
    E’ un percorso che viene da sè, chi vuole crescere cresce tu devi solo mettere il cartello pericolo come ci è stato detto in un contatto, ma non sei il salvatore del mondo!
    Sei un annunciatore……poi chi vorrà ti seguirà, ma ricordati che non tutti lo faranno.
    Ciao
    Mark

  • Sarto:

    Ciao!!!!
    si insieme unendoci possiamo poprtare il cambiamento, ma dobbiamo volerlo realmente!!!!!
    la nuova società, la nuova umanità che si realizzerà saremo noi a crearla, questi individui che non amano la luce e creano tutto questo caos per instillarci la paura finiranno, semplicemente finiranno…..la Luce è qui ora!!!!
    Un abbraccio!!!!!!

  • Ciao cara Simona!!! Io osservo sempre e sento….e ci sono sempre e comunque perchè io sono per il pensiero positivo e non voglio ascoltare niente e nessuno ma solo il mio cuore!!! Voglio seguire il cammino che mi ha prescritto da piccola Gesù e non cambierò mai strada, perchè è quella che il mio cuore vuole seguire!
    Sai una cosa strana? A volte mi capita di dire qualcosa o scrivere qualcosa….che al momento non ha senso e non capisco….ma solo poi dopo un pò di tempo…arriva la risposta! Infatti tempo fa scrissi sul mio blog…Ma Internet è la nuova Torre di Babele?….non capivo perchè l’avevo scritta e non sapevo neanche il significato…..ma ora per esempio l’ho trovata scritta anche qui in questo tuo post!!!
    E’ la vita che ci fa da maestra….noi non dobbiamo fare niente….solo ascoltare il nostro cuore e amare!!!!

  • Sarto è così. Anche noi adesso stiamo contribuendo a far espandere a macchia d’olio questa luce.
    E’ il passaparola che permette la rete.
    Nei prossimi anni vedremo tanti cambiamenti..il futuro? Dipende dalla prospettiva con cui lo si guarda. Io ho deciso di concentrarmi sui cambiamenti in meglio.
    Da quello che scrivi vedo anche tu.
    Buona giornata.
    Simona

  • Patrizia, mi fa piacere di aver potuto contribuire alla stesura del puzzle che dà significato alla tua esistenza con il pezzetto rappresentato dal concetto di torre di babele.
    Il concetto di torre di babele associato alla rete però non l’ho inventato io, ne parlano studiosi sociali come Stefano Rodotà e Yochai Benkler.
    Ciauu

  • Sarto:

    Certo carissima Simona!!!
    Io ci credo con tutto il Cuore anche se mi scontro quotidianamente con i miei limiti con le mie paure e i miei blocchi che voglio trasmutare in Luce!!!
    Grazie che ci sei anche tu siamo in tanti a volere il cambiamento e io voglio portarlo a tutti!!!
    Avanti sempre insieme oltre ogni illusione sapendo che solo l’Amore è reale!!!
    Un abbraccio forte!!!!!

  • Anche io Sarto, voglio trasformare i limiti in luce.
    Eh si solo l’Amore ha senso, E’ l’unica cosa sensata da perseguire.
    :-)
    A presto.
    Simona

  • Myriel:

    GUERRA BATTERIOLOGICA ?

    Premesso CHE sono quasi vegetariana per motivi etici(mi concedo solo latticini e uova),CHE non prendo medicine da decenni e non mi sono mai sottoposta a nessuna vaccinazione(tranne quelle,ahimè,subite da neonata),CHE preferisco la medicina olistica orientale
    a quella “scientifica” occidentale,CHE le uniche specializzazioni di cui potrei,eventualmente, usufruire sono l’ortopedia e la chirurgia d’urgenza,QUESTA VACCINAZIONE di MASSA NON mi CONVINCE
    proprio PER NIENTE.

    Non posso fare a meno di RILEVARE che oltre oceano si stanno sperimentando armi batteriologiche e che queste
    vanno testate in contesti reali ma sotto copertura (guerre?allevamenti?ospedali?)e che i proprietari dell’allevamento messicano,da cui è partito il tutto, erano statunitensi.

    Non posso fare a meno di RICORDARE che la SARS attecchiva soltanto su DNA ASIATICO e si è diffusa in un periodo di eccezionale sviluppo economico per la Cina,causandone l’INVERSIONE DEL TREND.

    MANIPOLAZIONE COMMERCIALE ?

    Campagna preparatoria per sensibilizzare le masse all’uso di un nuovo prodotto farmaceutico? Vai a sapere che cosa avrebbero intenzione di propinarci !
    Lobbies delle industrie chimico-farmeceutiche che hanno già pianifificato i proventi di ritorno ? Non abbiamo prove inoppugnabili,ma le ipotesi sono legittime e doverose.

    Se la DIFFIDENZA non è PRECONCETTA,ma proviene dai LIVELLI più PROFONDI del NOSTRO ESSERE è un segnale di
    AVVERTIMENTO che NON DEVE ESSERE IGNORATO.

    Un caro saluto a tutti.

  • Cara Myriel, grazie per averci ricordato questi episodi, tutti in linea con quanto discusso qui.
    Per fortuna che si sta innalzando un’ondata globale di consapevolezza di rinascita.
    Una lucente giornata.
    Simona
    :-)

  • davide:

    Immaginavo che anche stavolta ci avessero preso per il c. ,per fortuna da anni grazie alle conoscenze avute da un amica non uso piu’ farmaci convenzionali per curarmi l’influenza,ma il problema e’ che vogliono obbligare la vaccinazione a 15 milioni di persone qui in Italia,roba da matti,ma come trattano gli animali,anzi come maltrattano gli animali negli allevamenti non ce’ da meravigliarsi se ogni tanto si diffonde una malattia.
    Ciao Simona,grazie per il post.

  • Anna:

    Ciao Simona :)
    grazie di aver parlato anche di questo, penso sia di estrema importanza e spero serva almeno di riflessione. Sono sempre stata contraria ai vaccini e inorridisco sempre più per l’uso sfrenato e inconsapevole che troppa gente ne fa senza documentarsi un minimo, negandosi qualsiasi possibilità di discernimento e giudizio. Non so quanta verità ci sia sull’uno o l’altro fronte ma ritengo sia proprio ora che si smetta di delegare agli altri il proprio benessere e perfino la propria vita, pur di non fare la cosa che più ci terrorizza: PENSARE ed assumersi la RESPONSABILITA’ DI SE STESSI!
    Ma non è mai troppo tardi per cominciare…

    Luce a tutti noi!
    Anna (Nelkhael)

  • Grazie a te Davide!
    :-)
    Complimenti per la tua scelta di trattarti bene.
    :-)
    L’importante è far sì che la riflessione su questi argomenti ci spinga a diffondere la consapevolezza e non l’amarezza, che poi lascia il tempo che trova.
    Tutto il bene di questo mondo e di quell’altro.
    Simona

  • Anna, grazie per aver posto l’accento sul concetto di responsabilità. Grazie per aver lasciato ancora una volta la tua impronta di luce e saggezza qui.
    :-)

  • madu:

    Ciao Simona
    Grazie per il tuo impegno per una corretta informazione. Sinceramente i profeti della sciagura “e ce ne sono tanti” io li detesto!
    Cerco di tenermi informata ascoltando un pò tutte le campane ma poi seguo ciò che risuona giusto nel mio cuore.
    Certo non è sempre facile connetersi con quel magico spazio dell’ascolto ma ci provo.
    Grazie, il tuo lavoro è importantante!

    Un abbraccio,
    Madu

  • Grazie per le tue parole Madu.
    Continua a seguire le tue campane interiori con la connessione al Sè Superiore, nessun maestro qui in terra potrebbe sostituirlo.
    Baci.
    Simo

  • Si tratta di un complotto globale, è spiegato benissimo su questo sito http://domenico-schietti.blogspot.com/2009/10/la-storia-del-potere-in-base-al.html

    Sono tutti d’accordo a boicottare la Serpentina di Schietti e quindi si tratta di un complotto per cambiare il clima, ma non centrano gli alieni, sono dei furboni.

  • Verrò a visitare il sito di complotto globale e poi ti dirò!
    Ciao!
    A presto!
    Simona

Lascia un Commento

Spam Protection by WP-SpamFree

Scarica ora GRATUITAMENTE il report:
"Perchè non ha senso temere la data 2012"



Inserisci qui in basso il tuo nome e l'e-mail su cui desideri ricevere il report OMAGGIO

NB: iscrivendoti riceverai immediatamente il report e successivamente altri omaggi, inoltre sarai avvertito di tutte le novità legate a questo sito (in ogni email sarà presente un link per cancellarsi e non ricevere più notifiche, quindi massima libertà). I dati non saranno mai ceduti a terzi. Inserendo i propri dati si accettano automaticamente queste condizioni. Inserendo il nome e l'email nel form si dichiara anche di aver letto ed accettato interamente l'informativa sulla privacy.
Come diventare una Dea
Tre passi per essere divina

di Simona Vitale



L'intento dell'ebook non è soltanto quello di andare a recuperare una memoria mitica perduta ed in parte rimossa, ma anche quello di fornire le tre chiavi per vivere appieno la femminilità: consapevolezza, creatività ed autorità interiore, nonché di contribuire alla diffusione di una forma pensiero egualitaria, di sostanziale pace tra i sessi e di valorizzazione delle specificità di genere.

Clicca qui per acquistarlo a 5,90 euro

DONNE ED AUTOSTIMA
ANSIA? NO PROBLEM
Ad
IMPARA A DIRE NO
Ad
CAVALCA LA FORTUNA
Ad
LA SOLUZIONE ALL’INSONNIA
TOP E-BOOK

Ebook
LE 7 DEE E GLI 8 DEI DENTRO DI TE
LE 7 DEE E GLI 8 DEI