Come affrontare al meglio il 2012, uscirne indenni e sopratutto più felici

Salve,

da oggi parte ufficialmente l’avventura del mio nuovo blog (il precedente lo trovi qui: http://aspettandoil2012-vitale.blogspot.com) che ha per oggetto non solo il 2012, ma anche la consapevolezza, la meditazione, le forme della spiritualità ed il benessere psico-fisico.

Perchè questi temi?

Per prepararsi al salto quantico che stiamo già vivendo sulla pelle e per restare nella nostra dimensione temporale, dato che è giusto prepararsi, ma non è altrettanto sano vivere proiettati nel futuro.

Questo perchè, come dico spesso, vivere già da ora nel 2012, significa non vivere nell’attimo presente che è poi l’unica  dimensione che conta.

Questo blog non ha null’altro scopo che quello di diffondere serenità e consigli per essere più felici, ora.

E’ dalla felicità di oggi che nasceranno i frutti del domani. Perchè non coltivarla già da adesso?

;-)

In questa pagina trovi alcuni spunti di LETTURA SUL 2012.

Se hai piacere, condividi con noi i testi, i video, i film e gli stimoli culturali per il benessere e la crescita collettiva!

Grazie.

Simona

Se vuoi approfondire:

35 Commenti a “Come affrontare al meglio il 2012, uscirne indenni e sopratutto più felici”

  • ” Quello che nasce come il frutto da un seme di consapevolezza e retta via, sarà sempre maturo per chi vuole coglierlo.
    Che la Bendizione di Verità, Unità ed Amore, sia per questo progetto.”

    Questo era il saluto delle “nostre” Guide per te.
    Ciao, un abbraccio e complimenti anche per da parte mia :-) Simone

  • Ma Simone, è il più bel commento che abbia mai letto!
    :-D
    Che bell’augurio. Ti ringrazio tanto. Ringrazia le guide per me. Tu che puoi.
    Crescere in consapevolezza, luce, armonia e amore, è il cammino che auguro a tutti, me compresa.
    Un abbraccio grande!

  • Arthur:

    Carissima Simona, mi chiedi per email cosa ne penso dopo aver letto il tuo report omaggio sul 2012. Scusa se non ti ho risposto prima ma l’ho finito di leggere solo ora ( forse perché era il momento giusto !)
    Oggi 06.02.2009 stranamente ricorre la data in cui 16 anni fá sentí parlare di Sri Sathya Sai Baba e da quella data l’ho seguito ed é il mio Maestro. E tu ,Sai Baba lo nomini alla fine del report……!!! Quindi , che dirti, sono molto felice di aver avuto le mie risposte!Il tuo report mi dá piú tranquillitá e serenitá allontanando l’ansia e l’angoscia che, come ben hai detto tu si stá creando.
    Seguo il discorso del 2012 da diverso tempo.Seguo anche il sito di un’ altro amico che stá facendo tanto per far conoscere queste realtá alla gente.Che dirti? Ti faccio in bocca al lupo per il tuo blog e ti seguiró nei tuoi post.Sento che posso fidarmi….. poi ognuno ha una Coscienza e sa i messaggi che scrive e da dove provengono. A lui la scelta di addossasarsi oppure no una grande responsabilitá per coloro che credono in lui o in lei.Ti abbraccio nella Luce ! Namasté! Arthur

  • Caro Arthur, grazie mille per la fiducia e gli in bocca al lupo.. Felice di sapere di aver diffuso un pò più di rassicurazione. Un abbraccio!

  • Roberta:

    da quando ho scoperto questo “mondo” (grazie a Marco columbro che su canale 5 parlò della sua esperienza con “the secret”!) la mia percezione della vita è cambiata. ci sono momenti in cui divoro libri e video su tutto ciò che riguarda la LOA, il 2012, l’era dell’acquario, il potere della mente, e momenti in cui invece mi “distacco” da tutto…perchè, sì, c’è un momento per ogni cosa. inutile dirvi (voi che siete così esperti e vi invidio per ciò)che cambiare il proprio pensiero dall’oggi al domani non è facile, ma faccio il possibile per migliorarmi e avvicinarmi a qst bellissima realtà che ho scoperto, e che posso con le mie “mani”, con la mia mente, trasformare!
    è fantastico tutto ciò!
    non ne parlo con tutti…ho mia madre che ci crede ed è la mia compagna di viaggio, ma mi rendo conto che per quanto una voglia diffondere qst verità..beh non è facile. molte persone non sono ancora pronte ed è giusto che si avvicinino a questo mondo con i loro tempi e consci di ciò che fanno, come è stato per me. io non ho alcuna paura della “fine del mondo”..anzi, non vedo l’ora e sono orgogliosa di poter vivere coscientemente quel momento…tralaltro io amo il venerdì (giorno in cui sono nata) e amo il 21 (mio giorno di nascita!)…quale migliore data??? se aggiungiamo che sono del leone, guida nell’era dell’acquario, ecco il mix perfetto per rendermi sicura!

  • Ciao Roberta,
    neppure io io parlo di questi temi con tutti, è normale.
    Se lo facessimo forese faremmo un cattivo servizio perchè obbligheremmo la gente che nn vuole saperne ad ascoltare le nostre prediche.
    Saremmo come i convertitori di turno delle religioni monoteiste e invece (Deus Gratia) nn lo facciamo.
    Vedrai che in rete troverai tante anime che fanno un percorso simile al tuo ed avrai modo di confrontarti tute le volte che lo vorrei con altra gente.
    Un abbraccio forte.
    Grazie per avermi raccontato la tua esperienza.
    ;-)

  • Emanuele:

    Ciao Simona scusa se ti rispondo un po´in ritardo pero´devo dire che il tuo report l´ho trovato molto interessante(lo letto tutto d´un fiato:-)mi ha fatto rincuorare su quello che avverra´nel 2012 anche se gli scienziati sono di un´altro parere….e pochi giorni fa´mi sono imbattuto in un sito Californiano theinstituteforhumancontinuit ed afferma che nel 2012 la terra e´destinata ad essere colpita da diverse catastrofi di qui una sarebbe quella di essere colpiti da dei resti di una meteorite di passaggio e la stessa cosa lo disse a suo tempo anche Eugenio Siracusa….comunque io l´unica cosa che spero che vengano davvero tempi migliori per tutti noi e si torni a vivere serenamente l´un con l´altro,senza piu´guerre,poverta´, malattie, indifferenza,cattiveria,inquinamento e cosi´via.
    Ti ringrazio ancora una volta per l´E-Book gratis;-P
    Alla prossima,
    Emanuele

  • Ciao Emanuele,
    verranno tempi migliori, eh si, dove si tornerà a vivere serenamente..proprio come auspichi tu. ;-)
    Non pensare alle meteoriti. Pensa a quello che vorresti ti capitasse prima del 2012. Pensa a cose belle.
    Grazie a te cmq per avermi letto con interesse!
    ciaooo

  • karin keim:

    …nel 95 sono stata da sai baba per 4 mesi e l’argomento 2012 era già molto battuto..ke dire..ke tutto l’amore dell’universo ci abbracci tutti e hare krishna :) )))

  • Ciao Karin, so che Sai Baba ne parla già da molto del 2012. Questa notizia me l’hanno confermata in molti, in molti che sono stati suoi fedeli uditori.
    Io non l’ho mai visto.
    Come scrivi te…” che tutto l’amore dell’universo ci abbracci tutti”..
    :D

  • mario:

    Medito da 6 anni. Ne ho 40.
    Più imparo a meditare più la mia età è insignificante. Più imparo a vibrare in una consapevolezza d’Amore meno sono importanti le date. Il 2012? Non so se sarà quello che pensiamo: di solito non si realizza nulla di quello che pensiamo, per il semplice fatto che il pensiero è una simulazione, non è la realtà.
    Qualunque cosa sarà al 2012 credo che la COnsapevolezza del potere dell?amore sia la vera sfida.
    Meditare è un modo per vivere l’amore.
    Buna Amore a tutti

  • E’ vero più si medita…più si cresce in consapevolezza..e più si cresce in consapevolezza e meno hanno senso le date legate a profezie e roba di questo tipo.
    Non sono d’accordo quando scrivi che di solito non si realizza mai ciò su cui ci focalizziamo con il pensiero perchè dipende se stiamo inviando un segnale di mancanza o di pienezza all’universo rispetto alla cosa pensata.
    Buon amore a te e grazie per essere passato lasciando la tua testimonianza.
    A presto.
    Simona

  • mario:

    @Simona
    E’ molto interessante questo dettaglio che dici (la Pienezza o la Mancanza). In effetti non c’è mai stata una sola occasione in cui abbia potuto valutare la relazione tra meditazione e questi due atteggiamenti.
    Oltre tutto le mie esperienze di vita mi portano spessissime volte ad un atteggiamento di Mancanza, generatore di insoddisfazione, e medito avvertendo la ricerca di una mancanza.
    Senza dubbio cercherò di modificare questo atteggiamento, consapevole che non sarà facile… ma non è stato facile nemmeno imparare a meditare.
    Procederò per gradi (anche se a volte vorrei essere coinvolto in un bel balzo quantico e risolutore).
    Grazie Simona.

  • Prego Mario.
    Più o meno funziona così. Quando pensi e senti con il senso di mancanza (ho bisogno di…vorrei X, ma mi manca) ciò che emetti nell’Universo è una vibrazione di assenza. tale vibrazione di assenza ritorna a te sotto forma di sottrazione dell’oggetto bramato.
    viceversa quando desideri con il senso di pienezza (vorrei un bel gelato all’amarena..ma sono già satollo ed a casa ho altri dolcetti) puoi star certo che l’Universo risponde al tuo desiderio, dandoti in un modo o l’altro il gelato all’amarena.
    Un abbraccio.

  • andrea:

    Ciao Simona
    e tutti gli altri lettori
    Ho appena scaricato il libro online e anche se sono le 5:48 iniziero’ a leggerlo subito.
    Sono una ragazza croata di 21 anni. Ma e’ da parecchio che sento dentro di me il bisogno di scoprire e di espandere una parte piu’ profonda del mio essere. Purtroppo,attorno a me non ho molte persone che mi prendono sul serio, e sicuramente nessuna che mi abbia iniziata a questo tipo di ricerca; in un certo momento della mia vita ho sentito un ”richiamo” di cio’ che oggi riconosco come il mio spirito, insieme a quello dell’universo. Sento di avere tante domande che ancora non so formulare. Tutto cio’ mi entusiasma e ho la sensazione bellissima di captare qualcosa di nuovo e sconosciuto ogni giorno. Questo sfogo mi ha dato ulteriore forza, e la consapevolezza di non essere da sola mi motiva tantissimo. Ho deciso di voler scoprire cos’ho dentro e cosa c’e’ all’infuori della mia singola percezione
    Appena avro’ finito di leggere il libro(e appena avro’ finito di assimilarlo) ti inviero’ qualche parola sul mio parere(se cio’ puo’ far piacere)
    Grazie ancora e buon’alba ormai:)

  • Carissima Andrea,
    ci siamo noi con te a condividere le tue riflessioni e i tuoi pareri che ci interessano moltissimo!
    :-)
    Torna a trovarci e troverai solo braccia spalancate!.
    Sono le 15 e 50 di una domenica pomeriggio..buon fine weekend!
    Simona

  • andrea:

    che bella risposta, rasserenante!
    oggi qua c’era un sole bellissimo…spero anche domani, ho proprio voglia di alzarmi presto la mattina e fare una passeggiata in solitudine:)
    ho letto il libro, tutto d’un fiato, e appena ho spento la luce ho sentito dentro di me una forza enorme. Oggi ho dovuto affrontare una piccola discussione(costruttiva) e ripensando al messaggio ho desiderato che tutto si risolvesse al meglio…e’ davvero’ andato tutto bene, anzi, meglio di quanto potessi sperare!
    Ho una domanda che mi pongo da un po’…sono al terzo anno di universita’, Scuola Superiore per Traduttori e Interpreti…non credo faccia esattamente per me, ma vorrei sapere cosa pensate riguardo all’Unione Europea e un eventuale futuro che quel diploma prestigioso potrebbe offrirmi. Non sono molto convinta che tutto cio’ abbia un futuro, ma siccome si tratta di una scelta importante vorrei pensarci bene vederci chiaro! Grazie a tutti e buona notte, che il sole ci risvegli tutti domani mattina :)

  • mario:

    Non vorrei sembrare ridicolo e conformista, ma pochi giorni fa ho visto Avatar.
    Se ne possono dire di tutte, ma una cosa penso vada apprezzata: il senso di unione, il senso della meraviglia, il rispetto della natura e la critica all’essere umano. Questi temi emergono e mi sembrano, per qualche ragione, in linea con le argomentazioni di questo blog.
    Non credo che sia un film da vedere “assolutamente”, ma di certo, per chi ha orecchie, pur nella spettacolarizzazione holliwoodiana, un bel messaggio c’è.
    Che ne dite?

  • Andrea sono molto felice che le informazioni qui divulgate siano state di supporto per te.
    Per la scelta se proseguire o meno questo percorso universitario..nn saprei proprio dirti…dovrei capire i tuoi interessi..i tuoi obiettivi..cosa vuoi fare da grande? vuoi vivere nella tua città o in un altro posto? ti piacerebbe spostarti continuamente e vedere tanti posti oppure avere una dimora stabile ed una vita tranquilla?
    Il focus è il potere.
    ;-)
    Un bacio
    Simona

  • Ciao Mario,
    probabilmente il più bel messaggio di Avatar è il concetto di “connessione”: connessione con l’abero della vita..con la natura..con la coda/criniera dell’animale-veicolo etc.
    Ti confessò però che la seconda parte in certi punti l’ho trovata noiosa.
    Spettacolare poi l’effetto visivo.
    Ad ogni modo de gustibus.
    Ciaooooooooo!

  • mario:

    Per me Avatar è un luogo della mente.
    Mi ritengo molto fortunato: il regista a trasposto in un film circa l’80% delle mie fantasie.
    Scrivo racconti da sempre, ma a tempo perso, quindi senza mai arrivare alla realizzazione di un’opera completa. Ad ogni modo il mio “Avatar” – se te ne facessi vedere i disegni che feci 20 anni fa, per un mio fumetto inedito – lo troveresti piuttosto simile.
    La parte che mi sembra essere affine a certi temi del blog, credo sia la coscienza universale, Gea. Nel film – per ovvie esigenze di copione e di pubblico – viene rappresentata la comunanza di tutte le creature in modo scenografico, visibile, tangibile, comprensibile a tutti. La vera comunanza che – prima o poi – avverrà per il genere umano, sarà molto simile… avrà un’altra forma. Come le religioni ci dicono attraverso vari riti che abbiamo un anima, la Comunanza o la Consapevolezza che verrà, non avrà bisogno di religioni, sarà del tutto naturale considerare io, voi, i sassi le piante e le galassie, siamo tutti Uno.
    Che ne dici?
    Saluti.
    M

  • Dico che il discorso sulla comunanza è più che legittimo e condivido le tue considerazioni.
    Per ciò che concerne l’aspetto visivo del film, posso dirti che alcune persone mi hanno rivelato che il mondo, sotto effetto di funghi allucinogeni, appare così.
    I colori sarebbe molto vividi e lucenti.
    Mi piacerebbe vedere un tuo dipinto.
    Simona
    :-)

  • mario:

    Interessante il discorso degli effetti degli allucinogeni. Che James Cameron ne abbia fatto uso? Se sì, direi che lo devono aver fatto anche i programmatori dei software che hanno generato le immagini.
    Leggendo Huxley me ne ero fatto un’idea piuttosto precisa di questi effetti.
    Tempo fa scrissi un romanzo in cui raccontavo a ruota libera (e senza nessuna sostanza in corpo) gli effetti ubiquitari di una droga di mia immaginazione. I personaggi vivevano due vite: una nel mondo normale e l’altra in uno parallelo. Il mondo parallelo era pieno di paradossi, visionario, alieno e umano allo stesso tempo. In quel mondo la natura si riprendeva i suoi spazi in sontuose città abbandonate e gli umani tornavano ad essere originali e naturali. Il bello veniva fuori alla fine, quando l’alter ego faceva di tutto per entrare nella dimensione “normale” per contattare il suo sognatore… e voceversa (il finale non lo rivelo, altrimenti sarei davvero un pessimo scrittore).
    Ti farei vedere volentieri qualche disegno, Simona, ma non so come renderlo visibile nel blog. Se lo vorrai ti pubblicherò qualche frammento dei miei racconti “visionari”, ma non vorrei fare un uso improrio del blog.
    Un caro saluto.

  • Ciao Mario, anche io ho letto Huxley..mi piace molto la letteratura sci-fi.
    Se tiva, potresti fare una foto ai tuoi lavori ed inviarmela per email.
    Ne sarei onorata di ammirarla.
    A presto.
    Simo

  • mario:

    Le Porte della Percezione di Huxley non è sci-fi… ma forse alludevi ai miei racconti…
    :-)

    “Se le porte della percezione fossero sgomberate, ogni cosa apparirebbe così com’è, infinita.”

  • LOL!
    Grande Mario!
    :D

  • Fra:

    Volevo sapere: me quando nel 2012 non succedera’ niente di quanto previsto, nessuna catastrofe, nessun cambiamento improvviso, vosi cosa farete? Pubblicherete di esservi sbagliati?

  • Fra…hai mai letto che nel mio blog si annunciano catastrofi e cose simili? L’intento del mio blog è proprio quello di diffondere messaggi contrari a quelli che innalzano il livello di paura sul 2012.
    Ti consiglio di dare uno sguardo più approfondito ai post per coglierne la linea.
    A presto
    Un abbraccio di luce.
    Simona

  • Mauro:

    Ciao a tutti, anch’io sono stato da poco in India da Baba, chiaro che anche li si parla molto del salto di coscienza che stiamo già vivendo da un po di anni. Amore e pace a tutti. Un abbraccio in particolare a Karin Keim. Ti ricordi Karin? ci siamo conosciuti a Jesolo un anno fa circa, un abbraccio.

  • Ciaoooooo Mauro, che bello osservare che lettori di questo spazio virtuale già si conoscono!
    <3 <3 <3
    Amore e Pace a te!!!
    Simona

  • singh:

    sai ram tutti penso mondo nn finito mai solo cambiamento di era per che adesso siamo era dall kalyugA Energia nera dopo cambiamento sara era satyuga era dalla verita allora megliio che nn perdiamo tempo ora di iniziare fare buone azione dedicare tempo pregando cosi mondo nn sara fine sai ram tutty

  • Ciao Singh, Sai Ram a te. Non sei italiano/a, vero?

  • ananda:

    so di certo che sai baba e´l´incarnazione del divo, ho avuto il privilegio di incontrarlo, non ho mai avuto un´udienza con Lui ma ho ricevuto molte grazie e infiniti aiuti da Lui nei momenti piu difficili della mia vita amore e pace

  • spero che sai baba sia presto di nuovo fra di noi, om sai ram

  • Quello che il tuo cuore desidera, Ananda. :-)
    Un abbraccio
    Simona

Lascia un Commento

Spam Protection by WP-SpamFree

Scarica ora GRATUITAMENTE il report:
"Perchè non ha senso temere la data 2012"



Inserisci qui in basso il tuo nome e l'e-mail su cui desideri ricevere il report OMAGGIO

NB: iscrivendoti riceverai immediatamente il report e successivamente altri omaggi, inoltre sarai avvertito di tutte le novità legate a questo sito (in ogni email sarà presente un link per cancellarsi e non ricevere più notifiche, quindi massima libertà). I dati non saranno mai ceduti a terzi. Inserendo i propri dati si accettano automaticamente queste condizioni. Inserendo il nome e l'email nel form si dichiara anche di aver letto ed accettato interamente l'informativa sulla privacy.
Come diventare una Dea
Tre passi per essere divina

di Simona Vitale



L'intento dell'ebook non è soltanto quello di andare a recuperare una memoria mitica perduta ed in parte rimossa, ma anche quello di fornire le tre chiavi per vivere appieno la femminilità: consapevolezza, creatività ed autorità interiore, nonché di contribuire alla diffusione di una forma pensiero egualitaria, di sostanziale pace tra i sessi e di valorizzazione delle specificità di genere.

Clicca qui per acquistarlo a 5,90 euro

DONNE ED AUTOSTIMA
ANSIA? NO PROBLEM
Ad
IMPARA A DIRE NO
Ad
CAVALCA LA FORTUNA
Ad
LA SOLUZIONE ALL’INSONNIA
TOP E-BOOK

Ebook
LE 7 DEE E GLI 8 DEI DENTRO DI TE
LE 7 DEE E GLI 8 DEI