Considerazioni sul 2012

Le concezioni millenaristiche e avveneristiche ci sono sempre state ed hanno continuato a susseguirsi nel tempo.

In molti luoghi e in diversi periodi storici si è urlato alla “Fine del Mondo“, ma poi nessuno squillo di trombe e nessuna Apocalissi è mai sopraggiunta.

Lo screditamento di tali teorie finemondiste, non ha però ostacolato l’insorgere e l’insinuarsi di altre idee circa un’imminente tramonto della razza umana.

Quasi tutti sanno che nel 99 d.C. si riteneva che il Mondo stesse per spegnersi con l’avvento dell’Anno Mille.

Poi, la data per la presunta Fine della civiltà umana è stata di volta in volta spostata sempre più in là, secondo gli echi e i vaticini di tale o tal’altro profeta.

In mezzo ai due millenni camminavo per la strade di una Londra impazzita per il millenium bag, ovvero quella presunta catastrofe annunziata come la fine di un mondo informatizzato.

Ancora ricordo la febbricitante attesa allo scoccare della mezzanotte di gente euforica ed impaurita sotto i rintocchi di un Big Ban imperturbabile, a cavallo tra il 1999 ed il 2000.

A ripensarci oggi, viene da ridere credere che milioni di persone abbiano creduto che l’ingresso nel nuovo millennio avesse potuto provocare il black out totale nel Mondo, poichè i pc non avrebbero riconosciuto la data con il 2 ed il tre zeri a seguire.

Naturalmente i computer non sono andati in tilt e la gente ha continuato ubriaca a festeggiare in strada.

Ma quella notte c’èra un desiderio inespresso, una voglia indicibile, un’aria frizzantina affinchè la fine di un’era arrivasse.

Assieme al timore di perdere i documenti elettronici e la comodità di una società digitalizzata, si affacciava anche il desiderio inconfessabile di catapultarsi in uno scenario inconsueto e “primitivo”.

C’era insomma la celata voglia di bruciare il passato e ricominciare tutto daccapo. Ripartire da zero.

Ricostruire una nuova forma di società. Un mondo migliore, sgombro dalle brutture del presente.

Poi nulla è cambiato e la data dell’Apocalisse è stata spostata in avanti di 12 anni.

Ancora oggi mi pare di scorgere quell’aria “friccicarella” negli animi di quanti vorrebbero farla finita con gli orrori del presente ed invocano il 2012 come l’anno salvifico dell’umanità.

Beh, questo atteggiamento non è il più auspicabile. Così facendo rischiamo di non vivere il presente ed il buono che esso ha da offrirci.

Demandiamo ad un momento futuro la nostra gioia/liberazione quando essa è qui, a portata di mano.

Il 2012 inteso come cambio di coscienza, come passaggio verso una consapevolezza maggiore, è qui. E’ adesso.

Ma se siete troppo protesi verso il futuro rischiate di non accorgervi di esserne già immersi.

Se vuoi approfondire:

15 Commenti a “Considerazioni sul 2012”

  • Anche secondo me, per molti, il 2012 è solo una nuova scusa per non vivere nel ‘qui ed ora’!
    :-)
    complimenti per il post
    1abbraccio
    Josè

  • carmine:

    E’ sempre difficile smontare le proprie credenze e invece facile credere nel pessimismo cosmico leopardiano, come succede per le profezie nefaste tipo quelle riguardanti il 2012. Sono stato sempre alla ricerca di un’alternativa alle dicerie mediatiche e penso di stare per trovarle grazie a persone come simona e josè. “Noi artefici del nostro futuro”, penso possa essere vero ed è incoraggiante crederci. Approfondiamo insieme l’argomento. Ciao a tutti

  • Grazie Josè.
    Io vivo nel nanosecondo, ne sono profondamente immersa e, quando lo faccio, il tempo è dilatato all’infinito.
    ;-)

  • Ciao Carmine,
    felice di riuscire a portare un pò di ottimismo.
    Puoi starne certo che approfondiremo questi argomenti insieme. Siamo qui apposta.
    Ciao!!
    ;-)

  • ciao simona,
    come è bello giocare con le paure
    mi ricordo che in quella data avevo appena compitito 17 anni e avevamo organizzato una super festa nel mio paese,e mi ricordo che fino a mezzanotte tutti avevano paura che scoppiassero delle centrali nucleari in francia(ma pensa te) e io da bastardo ho portato un computer a questa festa e ho programmato il salvaschermo con il conto alla rovescia e con la scritta manca (ora) alla fine del mondo.
    erano tutti terrorizzati.che ridere.
    jonathan

  • Eh si Jonathan,
    ma pensa anche ai video che circolano su youtube e che paventano la fine del mondo. Pensa al terrorismo sparso per il mondo a causa dell’esperiemnto del Cern di Ginevra per riprodurre le condizioni originarie del Big Bang.
    Liberarsi definitivamente dalla paura…quella sì che è la strada che conduce ad un animo placido ed imperturbabile.
    Baci

  • Luca S.:

    Sono d’accordo con te, Simona,
    tutti i cambiamenti importanti e sociali sono avvenuti progressivamente con il passare di anni ed eventi. Sia positivi che negativi.
    Basti pensare che l’ascesa di Hitler è avvenuta nel ‘25 e ha portato agli orrori che conosciamo pian piano fino allo scoppio della guerra e alla sua fine nel ‘45.
    So che l’esempio è nefasto e negativo, ora spero tanto che andremo tutti quanti verso un risveglio in senso positivo e specialmente conciliativo.
    E’ molto difficile ma anche grazie a internet, molte cose oggi sono possibili, una volta erano pura utopia.
    Quindi… speranza!

  • Caro Luca S., stiamo tutti andandon verso un risveglio collettivo… di speranza poi qui se ne trova a palate..
    ;-)
    Grazie per questo commento.
    Ciau!

  • anna:

    CIao Simona,
    grazie per il report, scrivo qui il commento perchè non sapevo dove metterlo! Il report mi è piaciuto, mi è piaciuta la chiarezza d’intenti e lucidità nel comunicare un messaggio di tranquillità. E’ come se avvessi detto, state tranquilli e godetevi il presente. Che è proprio quello che voglio fare…senza nulla togliere al periodo che va dal 1987 al 2012, periodo di grandi opportunità per la Terra e per le coscienze, come dicono le Guide. O gli Angeli.

  • anna:

    Continua qui…
    Grazie molte anche per il channeling, il testo mi è piaciuto, quanto poi al fatto se si trattasse di un Angelo o meno, bisognerebbe essere presenti per capirlo! Perchè credo che reggere l’energia di un Angelo non sia facile…in questo caso, complimenti al channelor!
    E comunque, fosse anche un…ehm…falso, complimenti lo stesso a te e a Josè, mi sembra che quello che cercate di comunicare sia molto importante.

  • Cara Anna, grazie di tutti i complimenti.
    Mi fa tanto piacere sapere di poter divulgare qualcosa di buono.
    Era un angelo, quello canalizzato da Simone Focacci il 2 gennaio per tanti motivi. La canalizzazione è stata tagliata in molti punti nei quali l’Angelo parlava direttamente a noi, di cose personali.
    All’interno della canalizzazione si è verificata anche una guarigione fisica.
    E’ stata una bella esperienza ed abbiamo retto senza effetti collaterali.
    Un abbraccio forte!
    Ciau

  • salvatore:

    io credo che troppe coincidenze formino una prova inconfutabile che a dicembre 2012 ci sarà un cambio totale del modo di vivere .degli esseri umani , e come tutti i cambiamenti ,.sarà molto traumatico . troppe persone in epoche diverse e paesi diversihanno detto le stesse cose , fin dagli antichi sumeri , ai maya , agli hopi ,ed a un popolo del centro africa di cui non ricordo il nome …….plutone è stato scoperto ufficialmente nel 1985 …………ma già sumeri e maya ne conoscevano l’esistenza …….e non solo di quello …….ma di costellazioni .che neanche adesso si conoscono bene .
    come facevano a saperlo ………..? .credo molto nella teoria di zacharia sitchin……..che spiega anche l’adorazione di dei e semidei .del passato ….e dei vari cambiamenti del passato ….dio ha creato la vita .in tutto l’universo ……..ed i cambiamenti quantici ….spiegherebbero……le varie evoluzioni delle specie che vivono nell’universo .
    ma ciò che esula dal nostro razionale ………..è impossibile immaginarlo…e neanche lontanamente ….riusciremo a capire .cosa e come cambierà il mondo…….non si tratta di fine del mindo .ma di un cambiamento radicale …..del modo di vivere x come lo conosciamo noi ………
    il discorso si farebbe troppo lungo ……….a spiegarlo x scrittura ……….ma credo di aver reso l’idea

  • Si, Salvatore, l’hai resa. Il cambiamento sarà nelle coscienze. Il serpente di Luce si sta spostando (se non l’ha già fatto) dal Tibet/India al Sud America (in prossimità del Messico). Una società più evoluta, libera e felice ci attende. Quindi i timori allarmistici non hanno alcun fondamento.
    Ogni bene.
    Simona
    ^_^

  • david:

    non m’importa che ci sia oppure no.Sicuramente non ci sarà,l’ho sentito dire troppe volte.Però per le persone che vivono felici in ogni caso è giusto che il mondo sopravviva.ciao a tutti

Lascia un Commento

Spam Protection by WP-SpamFree

Scarica ora GRATUITAMENTE il report:
"Perchè non ha senso temere la data 2012"



Inserisci qui in basso il tuo nome e l'e-mail su cui desideri ricevere il report OMAGGIO

NB: iscrivendoti riceverai immediatamente il report e successivamente altri omaggi, inoltre sarai avvertito di tutte le novità legate a questo sito (in ogni email sarà presente un link per cancellarsi e non ricevere più notifiche, quindi massima libertà). I dati non saranno mai ceduti a terzi. Inserendo i propri dati si accettano automaticamente queste condizioni. Inserendo il nome e l'email nel form si dichiara anche di aver letto ed accettato interamente l'informativa sulla privacy.
Come diventare una Dea
Tre passi per essere divina

di Simona Vitale



L'intento dell'ebook non è soltanto quello di andare a recuperare una memoria mitica perduta ed in parte rimossa, ma anche quello di fornire le tre chiavi per vivere appieno la femminilità: consapevolezza, creatività ed autorità interiore, nonché di contribuire alla diffusione di una forma pensiero egualitaria, di sostanziale pace tra i sessi e di valorizzazione delle specificità di genere.

Clicca qui per acquistarlo a 5,90 euro

DONNE ED AUTOSTIMA
ANSIA? NO PROBLEM
Ad
IMPARA A DIRE NO
Ad
CAVALCA LA FORTUNA
Ad
LA SOLUZIONE ALL’INSONNIA
TOP E-BOOK

Ebook
LE 7 DEE E GLI 8 DEI DENTRO DI TE
LE 7 DEE E GLI 8 DEI