Archivio di febbraio 2009

Considerazioni sul 2012

Le concezioni millenaristiche e avveneristiche ci sono sempre state ed hanno continuato a susseguirsi nel tempo.

In molti luoghi e in diversi periodi storici si è urlato alla “Fine del Mondo“, ma poi nessuno squillo di trombe e nessuna Apocalissi è mai sopraggiunta.

Lo screditamento di tali teorie finemondiste, non ha però ostacolato l’insorgere e l’insinuarsi di altre idee circa un’imminente tramonto della razza umana.

Quasi tutti sanno che nel 99 d.C. si riteneva che il Mondo stesse per spegnersi con l’avvento dell’Anno Mille.

Poi, la data per la presunta Fine della civiltà umana è stata di volta in volta spostata sempre più in là, secondo gli echi e i vaticini di tale o tal’altro profeta.

In mezzo ai due millenni camminavo per la strade di una Londra impazzita per il millenium bag, ovvero quella presunta catastrofe annunziata come la fine di un mondo informatizzato.

Ancora ricordo la febbricitante attesa allo scoccare della mezzanotte di gente euforica ed impaurita sotto i rintocchi di un Big Ban imperturbabile, a cavallo tra il 1999 ed il 2000.

A ripensarci oggi, viene da ridere credere che milioni di persone abbiano creduto che l’ingresso nel nuovo millennio avesse potuto provocare il black out totale nel Mondo, poichè i pc non avrebbero riconosciuto la data con il 2 ed il tre zeri a seguire.

Naturalmente i computer non sono andati in tilt e la gente ha continuato ubriaca a festeggiare in strada.

Ma quella notte c’èra un desiderio inespresso, una voglia indicibile, un’aria frizzantina affinchè la fine di un’era arrivasse.

Assieme al timore di perdere i documenti elettronici e la comodità di una società digitalizzata, si affacciava anche il desiderio inconfessabile di catapultarsi in uno scenario inconsueto e “primitivo”.

C’era insomma la celata voglia di bruciare il passato e ricominciare tutto daccapo. Ripartire da zero.

Ricostruire una nuova forma di società. Un mondo migliore, sgombro dalle brutture del presente.

Poi nulla è cambiato e la data dell’Apocalisse è stata spostata in avanti di 12 anni.

Ancora oggi mi pare di scorgere quell’aria “friccicarella” negli animi di quanti vorrebbero farla finita con gli orrori del presente ed invocano il 2012 come l’anno salvifico dell’umanità.

Beh, questo atteggiamento non è il più auspicabile. Così facendo rischiamo di non vivere il presente ed il buono che esso ha da offrirci.

Demandiamo ad un momento futuro la nostra gioia/liberazione quando essa è qui, a portata di mano.

Il 2012 inteso come cambio di coscienza, come passaggio verso una consapevolezza maggiore, è qui. E’ adesso.

Ma se siete troppo protesi verso il futuro rischiate di non accorgervi di esserne già immersi.

Il pianeta verde

“Il pianeta verde” è un film francese spassosissimo.

L’ho scoperto da poco e non potevo fare a meno di segnalarlo.

Lo spezzone postato è l’inizio del film. Gli altri pezzi sono disponibili su youtube.

E’ una divertentissima parabola moderna di come il nostro mondo è visto dagli abitanti di un altro pianeta più evoluto.

A me piace pensare che ci stiamo dirigendo verso il loro grado di consapevolezza ed armonia, di pace e di vera abbondanza.

Fa sorridere guardarci dall’esterno con gli occhi di un visitatore che viene per la prima volta sul nostro pianeta.

;-D

Vi consiglio di visionarlo tutto. Adoro la sua ironia. Sembra un film dei Monty Python.

Sembra che narri di un mondo post 2012.

;-)

Enjoy it!

Buona visione.

Simona

L’età dell’Acquario

Ed egli rispose: “Appena entrati in città vi verrà incontro un uomo che porta una brocca d’acqua. Seguitelo nella casa dove entrerà”...

(Luca, 22, 10-11)

Ci siamo. Siamo nell‘Era dell’Acquario. Siamo entrati ieri mattina alle 8 e 25 circa.

Non ne ho scritto prima perchè ero troppo presa a vivermi questo momento magico che ha portato intorno a me (ma non solo, e questo è grandioso!) un’incantevole atmosfera di pace, amore, armonia e gioia.

Da un pò di giorni mi domandavo se fossimo già nell’Era dell’Acquario come sostengono alcuni New Agers che fanno coincidere l’inizio di questa data con l’ondata rivoluzionaria degli Anni Sessanta o se dovessimo attendere il 2012.

Beh, dopo pochi giorni dall’aver formulato la mia domanda, ecco che il web si popola di risposte.

L’articolo maggiormente citato è stato il seguente:

Noi misuriamo la percezione globale di spazio (latitudine e longitudine) e di tempo (tempo universale – UT o GMT), partendo dal primo meridiano, situato a Greenwich, in Inghilterra, pertanto possiamo comprendere l’influenza collettiva di questo notevole evento astrologico osservando l’allineamento da questa prospettiva “incentrata” sulla globalità.

Nel farlo, ecco che emerge qualcosa di straordinario e squisito:

All’alba del 14 Febbraio, giorno dedicato a San Valentino, santo patrono dell’Amore, la Luna in Bilancia entrerà nella settima casa delle relazioni. Giove e Marte saranno allineati in Acquario, nella dodicesima casa, quella della trasformazione spirituale .

Quarant’anni fa, le parole profetiche di una canzone intitolata Aquarius, fecero entrare nella coscienza collettiva il concetto di “alba di una nuova era”:

“When the moon is in the Seventh House
and Jupiter aligns with Mars
Then peace will guide the planets
And love will steer the stars”
“Quando la Luna entrerà nella settima casa

E Giove si allineerà con Marte

Allora la pace guiderà i pianeti

E l’amore governerà le stelle”

All’alba del 14 Febbraio, il Cosmo presenterà questo allineamento perfetto, per sostenere la nostra manifestazione collettiva di amore e pace, e l’alba dell’Era dell’Acquario.

La carta astrale Acquariana del 14 Febbraio rivela una concentrazione incredibile di influenze cosmiche che si mescolano con le energie dell’Acquario, nella dodicesima casa. L’espansivo Giove e l’energetico Marte sono allineati con le finalità più elevate del Nodo Nord. La presenza di Chirone, il guaritore ferito, ci offre l’opportunità di guarire gli scismi che ci hanno tenuti separati così a lungo. Nettuno enfatizza i movimenti umanitari collettivi e la co-creazione della giustizia sociale. La presenza radiosa del Sole illumina l’intero allineamento.

Mercurio, anch’esso in dodicesima casa, ma subito oltre la cuspide in Capricorno, si allea con Plutone, maestro della trasformazione, per comunicare e per ancorare il Cambiamento attraverso le nostre strutture e istituzioni globali.

La Luna in Bilancia, in settima casa, enfatizza le relazioni veramente armoniose.

Venere in Ariete, in prima casa, dà energia e potenza alla co-creatività dinamica.

E, mentre l’opposizione tra Saturno, maestro dei doveri, e Urano, signore del risveglio inatteso, suggerisce un continuo confronto, ora che i residui del vecchio paradigma, ormai insostenibile, cedono malvolentieri il posto ad una inedita speranza per il nuovo, la loro posizione in Vergine e in Pesci dona alla transizione un pratico altruismo e un’ispirazione visionaria.

Alle 7:25 del mattino del 14 Febbraio – e per i 18 minuti dell’allineamento – vi invito, nel cuore universale, ad aggiungere la vostra intenzione di amore e pace e di co-creazione dell’alba dell’Era dell’Acquario a quella del Cosmo. In qualunque modo sia per voi appropriato, potete scegliere di allinearvi alle 7:25 UT (Tempo Universale) o alle 7:25 di mattina del vostro fuso orario, energizzando un’onda di intenzione che si eleverà intorno alla Terrà.
Per cortesia, sentitevi liberi di far circolare queste informazioni,

la carta astrale Acquariana e il suo invito cosmico alla nascita dell’Era dell’Acquario.

Articolo originale in lingua inglese
Tradotto da Nicoletta Ricci per stazioneceleste.it

Per maggiori informazioni su cosa comporterà l’ingresso in questa Era straordinaria, ti invito a leggere il libro:

L’Acquario e l’arrivo dell’Età dell’Oro

:-)

acquario

Buon risveglio alla pienezza e alla consapevolezza da una Simona più felice che mai!!!

;-)

L’era dello Spirito ed il 2012

Non mi stupisce se quasi nessuno abbia mai sentito parlare di Gioacchino Da Fiore, un monaco cistercense del dodicesimo secolo (un libro dove si parla delle sue profezie è intitolato “Il Terzo Avvento“).

Non mi stupisco che pochi lo conoscano semplicemente perchè la portata rivoluzionaria delle sue profezie fu occultata dalla Chiesa Cattolica.

Alcuni pesi massimi della teologia furono infastiditi dal suo lavoro e lo collocarono tra gli eretici furiosi.

Ma cosa diceva di tanto clamoroso Giocchino Da Fiore? E perchè le sue profezie non furono divulgate?

Giocchino semplicemente parlava di una nuova era che sarebbe venuta, un’era basata sulla consapevolezza cosmica, quella che noi chiamiamo avvento della Quinta Dimensione o Era dell’Acquario per i sostenitori della New Age.

Per Gioacchino la storia si evolve in 3 tappe: quella del Padre, quella del Figlio e quella dello Spirito.

L’ERA DEL PADRE: è caratterizzata dal dominio della Legge e della paura di Dio (Antico Testamento);

L’ERA DEL FIGLIO: è iniziata con Gesù, ed è caratterizzata da un tempo di fede e di devozione filiale al vangelo e alla Chiesa. (Nuovo Testamento);

L’ERA DELLO SPIRITO: avrebbe aperto la strada ad una libera esplosione d’amore, di gioia e di saggezza che sarebbe durata fino al Giudizio Finale.

Vi risulta familiare questa era?

Secondo Gioacchino l’era dello Spirito avrebbe visto una conoscenza spirituale direttamente manifestata nel cuore di tutti gli uomini, una sorta di carismatica gnosi universalmente distribuita che avrebbe realizzato il lamento di Mosè in Numeri, versetto 11:29 …..”fossero tutti profeti nel popolo del Signore e volesse il Signore dare loro il suo spirito“.

E’ questa l’Era di cui parlava Gioacchino, ci sguazziamo dentro e non lo sappiamo.

Il 2012 è qui, adesso, è questa l’epoca in cui, affrancati da un Dio severo e punitivo, riscopriamo il Divino in Noi.

La Quinta Dimensione è qui. Coesiste nella terza, basta solo accorgersene.

;-)

Tutto anela verso il Tutto (seconda parte)

Nel precedente post non sono riuscita ad esaurire tutti i concetti per me rilevanti espressi nel libro di Saint Germain, Anime Gemelle. Anime Compagne.

Riprendo qui il post precedente citando le frasi che ho ritenuto più significative al fine di cogliere il principio basilare secondo cui Tutto anela verso il Tutto.

Innanzitutto…Siate in pace, sappiate che siete Dio, che siete amore, siete divinità esemplificata e tutto intorno a voi rifletterà che siete al livello della Sorgente.

E poi…Non giudicatevi perchè giudicando voi stessi state giudicando la Sorgente entro il vostro essere e vi state separando da voi stessi.

Abbiate un’esperienza estatica con tutto ciò che fate. Fosse anche un’azione banale e routinaria, fatela diventare l’esperienza sensoriale più ricca di cui avete mai goduto.

Andate, vi dico ora, e abbiate un’esperienza sessuale con tutto ciò che entrate in contatto, tutto: il vostro compagno o compagna, i vostri familiari, i vostri genitori, il sole, la luna, la Terra, i vostri amici pennuti che di notte gorgheggiano sugli alberi, la flora e tutto ciò che è percepito come inanimato.

Entrate in contatto con la Natura tutta, così come non avete mai fatto prima.

Quando comprendete la bellezza della vita, la foglia argentea nella pioggia di primavera che ridendo si lascia buttare qua e là, che maliziosamente rivela la sua pagina inferiore alle brezze che vengono ad accarezzarla: questo è far esperienza della gioia.

….Ciò facendo benedirete ogni persona e ogni cosa che incontrerete. In questa benedizione nascono l’estasi, la gioia esplosiva, la consapevolezza cosmica, l’unione divina l’uno con l’altro e l’altro con un altro, finchè tutti i frammenti della divinità non si fonderanno nell’interezza di Dio.

Vi lascio ancora con le parole di Saint Germain che saluta così…Andate, miei cari, miei beneamati e siate cosmicamente orgasmici, costantemente esplosivi nell’estasi e in verità conoscerete la gioia. Arrivederci per ora.

Namaste.

Tutto anela verso il Tutto

C’è un libro la cui lettura mi ha cambiato la vita e che, allo stesso tempo, mi ha fatto far pace con l’idea di Dio.

Il volume in questione si intitola “Anime Gemelle. Anime Compagne” del Maestro Asceso Saint Germain (incarnato di volta in volta in Giuseppe, il padre di Gesù, Cristoforo Colombo, Francis Bacon e molti altri).



Saint Germain

Anime Gemelle. Anime Compagne

BIS
ISBN: 9788862280495

Prezzo € 12,00

Compralo su Macrolibrarsi

Nonostante il titolo faccia pensare ad altro, il libro non ha per oggetto l’amore romantico (sul cui argomento però si trovano affondi interessanti) bensì sul concetto di Unione, Unione con la “U” maiuscola e che va dal Tutto verso il Tutto.

La consapevolezza che va tutto bene, comunque vada poichè ogni esperienza è sacra, così come è sacro ogni aspetto di noi stessi e degli altri, induce a far pace con il Mondo.

Non esiste nulla di sbagliato e questo è vero semplicemente perchè le categorie “giusto” o sbagliato” non hanno senso.

Non esiste il peccato. Ogni lato di noi è meraviglioso, anche quello considerato il più meschino e becero è fantastico.

Se solo riuscissimo a guardarci con gli occhi con cui ci ammirano gli angeli che restano letteralmente esterrefatti dalle nostre meraviglie.

I nostri limiti sono meravigliosi. E va bene tutto: trascenderli oppure no.

Siamo così fantasticamente perfetti che se solo lo sapessimo cadremmo innammorati di tutto e tutti.

Ogni cosa è nascita, bagliore, splendore, bellezza.

Va bene tutto. Qualsiasi cosa tu abbia fatto o tu sia è così divinamente meraviglioso che verrebbe voglia di contemplarlo.

Questa dimensione qui, così terrena e legata alla materia, è quanto di meglio ci poteva capitare, se non altro per sperimentare tutta la gamma delle emozioni possibili, tutta la molteplicità delle esperienze.

Solo quando si è saturi di tutto questo, possiamo tornare alla nostra dimensione originaria e ricongiugerci alla Fiamma così come fa una fiammella scoppiettante in un fuoco nel camino.

I love you so much!

Simona

Wave of love

Il video postato è probabilmente tra i migliori (se non il migliore) che abbia trovato su youtube.

Ci sono parecchio affezionata e a volte mi capita di rivederlo con piacere.

Ha una forza vibrazionale incredibile e suggerisco di visionarlo con sincera partecipazione emotiva.

Il video invita al risveglio collettivo delle coscienze e al riconoscimento della matrice divina che è in noi.

Enjoy it!

;-)

Scarica ora GRATUITAMENTE il report:
"Perchè non ha senso temere la data 2012"



Inserisci qui in basso il tuo nome e l'e-mail su cui desideri ricevere il report OMAGGIO

NB: iscrivendoti riceverai immediatamente il report e successivamente altri omaggi, inoltre sarai avvertito di tutte le novità legate a questo sito (in ogni email sarà presente un link per cancellarsi e non ricevere più notifiche, quindi massima libertà). I dati non saranno mai ceduti a terzi. Inserendo i propri dati si accettano automaticamente queste condizioni. Inserendo il nome e l'email nel form si dichiara anche di aver letto ed accettato interamente l'informativa sulla privacy.
Come diventare una Dea
Tre passi per essere divina

di Simona Vitale



L'intento dell'ebook non è soltanto quello di andare a recuperare una memoria mitica perduta ed in parte rimossa, ma anche quello di fornire le tre chiavi per vivere appieno la femminilità: consapevolezza, creatività ed autorità interiore, nonché di contribuire alla diffusione di una forma pensiero egualitaria, di sostanziale pace tra i sessi e di valorizzazione delle specificità di genere.

Clicca qui per acquistarlo a 5,90 euro

DONNE ED AUTOSTIMA
ANSIA? NO PROBLEM
Ad
IMPARA A DIRE NO
Ad
CAVALCA LA FORTUNA
Ad
LA SOLUZIONE ALL’INSONNIA
TOP E-BOOK

Ebook
LE 7 DEE E GLI 8 DEI DENTRO DI TE
LE 7 DEE E GLI 8 DEI